Natale magro: consumi e spesa degli italiani in calo

A
A
A
di Redazione 4 Dicembre 2012 | 15:25

Secondo quanto emerge dal sondaggio Confesercenti-Swg per i regali quasi sette italiani su dieci (68%) risparmieranno, spendendo meno dell'anno scorso. Tiene l’hi-tech


POCHI CONSUMI – Natale magro: a dicembre, in totale, gli italiani spenderanno 36,8 miliardi di euro, oltre il 3% in meno rispetto al 2011, quando spesero 38 miliardi. In calo più o meno della stessa percentuale (-2,7%) i consumi innescati dalle festività dell'ultimo mese dell'anno: nel 2012 saranno di 10,7 miliardi, contro gli 11 registrati nel 2011. A dirlo è il sondaggio Confesercenti-Swg: per i regali, quasi sette italiani su dieci (68%) risparmieranno, spendendo meno dell'anno scorso.

NIENTE TREDICESIMA – Le tredicesime vengono utilizzate sempre più per pagare i mutui e i debiti e per cercare di ripristinare il risparmio eroso dalla crisi. In più visto il debole merato del lavoro sono in aumento anche coloro che la percepiscono. Non c’è altro da fare che risparmiare: il 26% punta ad un risparmio del 50%, il 20% tra il 30% e il 50% e il 21% fino al 30%. Solo il 2% segnala di voler aumentare le spese, mentre il 30% si terrà sugli stessi livelli del 2011.

TIENE LA TELEFONIA – Secondo il sondaggio gli italiani continueranno a prediligere lo shopping 'reale' scelto dal 73%, contro quello on-line, che comunque si afferma e passa dall'11% del 2011 al 17%. A Natale i gadget tecnologici sotto l'albero continueranno ad essere numerosi. Quest'anno sarà il 27% degli italiani regalerà ad altri o acquisterà per sé un prodotto tecnologico: una quota inferiore solo di un punto percentuale a quella registrata nel 2011 (28%). La maggior parte dei regali sarà costituita da accessori per computer: una categoria vasta, che include stampanti, tastiere, mouse e schermi, e che raccoglie il 12% delle preferenze, l'1% in più rispetto allo scorso anno. Seguono, entrambi al 9%, smartphone e tablet.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti