L’Ornellaia è l’etichetta più amata dagli italiani

A
A
A
di Redazione 11 Agosto 2016 | 14:51

L’etichetta di vino più amata e più ricercata dagli appassionati italiani è quella dell’Ornellaia 2011: la tenuta di Bolgheri, infatti, ha messo d’accordo il 19% del campione (500 individui tra i 25 e i 60 anni) monitorato dal portale “Spot and Web”, con un pool di psicologi coordinati dalla dottoressa Serenella Salomoni. Al secondo posto, il Tignanello 2011 di Antinori (16%), seguito, a completare il podio, dall’azienda che ha fatto la storia del Brunello, Biondi Santi, con l’etichetta del Brunello di Montalcino della Tenuta Greppo 2010 votata dal 14% del campione. Ai piedi del podio, un altro Supertuscan, il Sassicaia 2011 della Tenuta San Guido, con il 12,5% delle preferenze, davanti ad uno dei vini simbolo della Valpolicella, l’Amarone della Valpolicella Classico Serègo Alighieri Vaio Armaron 2008 di Masi (10%). Alla posizione n. 6 il Langhe Nebbiolo Sperss 2010 di Gaja (8%), mentre alla n. 7 troviamo il Sagrantino di Montefalco 25 Anni 2010 di Arnaldo Caprai (7%), etichetta diventata sinonimo di Umbria. Alla n. 8 c’è invece il Chianti Rúfina Riserva Docg Nipozzano 2010 dei Marchesi de’ Frescobaldi (5%), con il Solaia 2011 di Antinori (3%) alla posizione n. 9 ed il Santa Cecilia Noto Doc 2010 di Planeta (2%) alla n. 10

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Secondo gli americani i vini top italiani sono…

NEWSLETTER
Iscriviti
X