Cercate un ufficio per poche ore in città diverse? Ecco come fare

A
A
A
di Redazione 30 Settembre 2016 | 12:45

Un “passaporto” per liberi professionisti e imprenditori che consente di avere un ufficio a disposizione in ogni città d’Italia. L’idea è di Ottomedia Srl, startup che ha lanciato i progetti www.ufficitemporaneo.it, definito “l’Airbnb degli uffici privati”, e www.ufficiarredati.it, che ha 80 sedi in tutto il Paese e raggruppa 35% di tutti i business center italiani, scrive il sito www.firstoniline.info.

“La Open Card si rivolge in particolare a imprenditori e liberi professionisti che, per il lavoro che svolgono, sono spesso in viaggio e hanno necessità di lavorare da diversi luoghi, mantenendo una certa flessibilità – spiegano i due fondatori Gianluca Mastroianni e Stefano Garuti a Firstonline.info –. Il sistema che abbiamo creato consentirà ai possessori della card di usufruire di ingressi gratuiti nei business center aderenti al network di Ufficiarredati.it: nello specifico si tratta di 12 noleggi gratuiti di uffici arredati da utilizzare in un anno. Il valore del bonus è di poco inferiore ai 1.000 euro”.

Con questo strumento, ad esempio, un consulente autonomo che durante la settimana deve viaggiare in continuazione – spiega Firstonlne.info –  potrà avere accesso a una serie di uffici sparsi in tutta Italia e avrà quindi anche una base per poter incontrare nuovi potenziali clienti. La card, inoltre, sarà anche lo strumento su cui verranno caricati i carnet per noleggiare sale riunioni ed uffici nelle nostre sedi.

“Per i possessori –  spiegano ancora Gianluca e Stefano –, oltre all’assistenza via chat, sarà disponibile anche un numero Whatsapp dedicato 3928572836. Per ricevere la Open card è sufficiente inviare un’email a [email protected] o chiamando il numero verde di Ufficiarredati.it 800 090 130”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: il Bitcoin ha gli stessi utenti di Internet nel ’97

Consulenti: online sì, ma con giudizio

Barclays premia le aziende internet europee: riviste le stime per 7 su 10. Ma attenzione

NEWSLETTER
Iscriviti
X