Proteggersi dalle truffe di WhatsApp con la grammatica

A
A
A
di Redazione 6 Ottobre 2016 | 09:00

Sulla famosa app di messaggistica istantanea WhatsApp gira una nuova truffa: un coupon Carrefour da 100 euro. A rischio tutti i dati personali, le password e le e-mail presenti sullo smartphone.

In pratica, moltissimi utenti WhatsApp hanno ricevuto un buono spesa Carrefour del valore di ben 100 euro per la spesa: è chiaro che siano in pochi gli utenti a cascarci, ma è anche vero che diffondere queste notizie è l’arma migliore per combattere gli hacker. Come avviene? Un contatto, un nostro amico, sembra condividere con noi un link contenente un questionario mediante il quale si può accedere al buono spesa di 100 euro per la Carrefour; si tratta, in realtà, di un link che porta su un sito esterno all’interno del quale si trova il questionario. A questo punto, il gioco (per i pirati informatici) è fatto: una volta giunti sul sito esterno, il vostro smartphone sarà oggetto di attacco degli hacker che potranno rubare tutti i dati sensibili, le e-mail e le password.

Un elemento che permette spesso e in maniera semplice di scoprire che si tratta di una truffa è quello di valutare la maniera mediante la quale è scritto il messaggio: molti hacker sono stranieri e quindi i messaggi che inviano sono ricchi di errori di grammatica e di sintassi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bce, tassi invariati. “Adeguamenti a dicembre”

Consulenti, ecco tutte le app che vi possono aiutare

Back to school: l’importanza dell’education finanziaria

NEWSLETTER
Iscriviti
X