Soggiorni Erasmus, ecco i quartieri europei più popolari fra gli studenti

A
A
A
di Redazione 12 Ottobre 2016 | 11:59

Gli atenei europei riaprono i battenti e per migliaia di studenti in partenza per l’Erasmus è tempo di scegliere con cura il luogo di soggiorno dove trascorrere l’esperienza più bella dell’università. Ogni città europea ha infatti i suoi angoli più affascinanti ma ci sono alcuni quartieri delle città che per storia, posizione o recente riqualificazione sono diventati o stanno diventando dei veri e propri punti di ritrovo per studenti da tutto il mondo.

Per orientare gli studenti nella scelta, Uniplaces, il portale leader nello student housing mondiale, ha analizzato oltre 2,5 milioni di notti prenotate sulla piattaforma, stilando la classifica dei quartieri più popolari ed ambiti dalle migliaia di studenti che ogni anno decidono di partecipare al programma Erasmus+ intraprendendo così un periodo di studi all’estero.

Arroios, Lisbona
Tra le zone più economiche della città con stanze singole che si aggirano intorno ai 290 euro al mese, ad Arroios si respira un’atmosfera da quartiere popolare, ricco di mercatini tradizionali, dove acquistare pesce e frutta fresca, ristoranti e negozi dai prezzi a portata di studente. Proprio negli ultimi anni il quartiere sta vivendo una fase di profonda riqualificazione e la sempre più ampia presenza di studenti ne sta decretando il definitivo successo come nuova area alla moda della città.
 
Malasaña, Madrid
Malasaña è uno dei nostri quartieri preferiti a Madrid. È bohemian, eccentrico e divertente. Il quartiere più alternativo, sempre in lotta contro il conformismo e alla guida dei movimenti controculturali. I café più cool, i luoghi segreti, la street art e i negozi dell’usato trovano casa a Malasaña. In più ci sono parecchi bar e club poco lontano, e non sarete mai troppo lontani da una festa. Questo è il miglior quartiere a Madrid per i giovani, le case per studenti qui a Malasaña variano molto in base al prezzo dunque se trovate una camera che vi piace sui 400 euro al mese tenetevela stretta.

Kreuzberg, Berlino
Kreuzberg rispecchia in modo perfetto i contrasti di passato e presente che rappresentano oggi l’unicità di Berlino. Il quartiere è infatti la fusione di due anime diverse, la prima, chiamata dai vecchi codici postali Kreuzberg 36, famosa per essere alternativa, colorata, creativa e multiculturale, l’altra, Kreuzberg 61, più ordinata, sofisticata e tranquilla. Kreuzberg rappresenta dunque un perfetto mix per la vita in Erasmus: di giorno è possibile trovare ispirazione passeggiando tra le vie del quartiere oppure studiare nella caratteristica libreria Another Country mentre la sera il quartiere si accende diventando il cuore della vita notturna alternativa della città, con locali dove è possibile ascoltare ottima musica dal vivo. Il costo medio di una stanza si aggira intorno ai 420 euro, in linea con gli altri quartieri principali della città.

Città Studi, Milano
A Città Studi convivono da sempre generazioni diverse a stretto contatto. Per questo coesistono qui innovazione e tradizione, con vecchie botteghe milanesi e gallerie d’arte tutte da scoprire che si alternano a negozi trendy, pub frequentati da studenti internazionali, innovativi design shop. Proprio durante il Salone del Mobile ogni anno il quartiere si trasforma in uno dei luoghi più interessanti che ospitano la manifestazione, con un’area espositiva poco distante dove va in scena il meglio del design contemporaneo e le immancabili feste ed eventi collaterali con artisti da tutto il mondo. A Città Studi potrete prenotare una camera ad un prezzo medio che si aggira intorno ai 500 euro con ottime offerte per appartamenti ristrutturati di recente con un occhio di riguardo per il design degli interni.

Canal Saint Martine, Parigi
Negli ultimi anni Canal Saint Martine sta sempre di più diventando la meta preferita degli studenti che scelgono Parigi come destinazione per il proprio Erasmus. E il motivo è molto semplice: il quartiere è uno dei più graziosi e divertenti della città, con una vena allo stesso tempo romantica e autentica. Sulle rive del canale intenti in un pic-nic o a far festa nei caratteristici locali disseminati qua e là, si incontrano di frequente studenti internazionali, aspiranti filosofi, coppie d’innamorati e parigini doc, tutti in cerca della Parigi del favoloso mondo di Amelie. Il prezzo per una camera in questa zona è di circa 570 euro al mese, più alto rispetto alle altre città ma in linea con le altre zone di Parigi.

Esquerra de l’Eixample, Barcellona
Sempre più popolare non solo tra i turisti ma anche fra gli studenti di tutta Europa, Esquerra de l’Eixample coi suoi viali alberati e maestosi edifici in stile romanico, offre un’atmosfera rilassata e piacevole, ideale per chi vuole stare in una zona centrale ma lontano dal caos del centro vero e proprio. È anche il quartiere preferito dai creativi di Barcellona che si lasciano ispirare dalla sua estetica semplice ed elegante ma soprattutto la presenza del più grande campus accademico della città attrae ogni giorno un numero infinito di studenti che assicurano che l’area rimanga sempre giovane, creativa e vibrante. Per soggiornare in questo quartiere dovete preventivare una spesa media di 400 euro al mese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti immobiliari, case: affitti in crescita del 5,8% in Italia

Immobilare, affitti: le previsioni per l’Italia e l’Europa

Affitti delle case in calo dell’1,2% a gennaio 2021. Milano maglia nera

NEWSLETTER
Iscriviti
X