San Siro: l’Inter ha fretta. Aspetterà una risposta del Milan solo fino a…

A
A
A
di Redazione 14 Ottobre 2016 | 11:12

L’Inter ha fretta di ristrutturare lo stadio di San Siro. Secondo la Gazzetta dello Sport può essere ipotizzabile che il club nerazzurro aspetti fino alla primavera (ma vuole una riscontro entro fine 2016) per poi – in caso di mancata risposta del Milan per motivi di opportunità, economici o di tempo – presentarsi negli uffici di palazzo Marino con un progetto tutto personale e con la disponibilità a rilevare l’impianto attraverso una concessione di 99 anni – suggerisce sempre la Gazzetta -. Suning sta pensando di ridurre la capienza dello stadio dai circa 80mila posti a 60-65mila destinando il terzo anello ad attività collaterali. Intorno allo stadio, nasceranno centri commerciali, negozi, ristoranti, cinema e alberghi. Sì, alberghi, perché allo studio c’è la realizzazione di un ponte tra Cina e Italia (ma anche Oriente in generale, vista la presenza di Thohir) che consenta di creare pacchetti turistici comprendenti la partita e la visita di Milano. Infatti, lo stadio e il suo museo sono, secondo i dati, la terza attrazione del capoluogo milanese dopo il Duomo e il Cenacolo. Un progetto ad ampio respiro anche per rilanciare un’intera area della città. E attenzione: nessun cambio di nome è all’orizzonte: la famiglia Zhang intende far rimanere Giuseppe Meazza

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Alla scoperta di Oaktree, il fondo che “tende la mano” all’Inter

L’allarme di Deloitte sul calcio: i 20 top club perderanno 2 miliardi di euro di entrate. In Italia, Juventus prima per ricavi

Scudetto a rischio e coppe incerte: la Juve sale, frena la Lazio in borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X