Venerdì sciopero generale dei trasporti: ecco le fasce di garanzia per viaggiare comunque, senza sprecare tempo e denaro

A
A
A
di Redazione 18 Ottobre 2016 | 20:14

Per venerdì prossimo 21 ottobre è indetto uno sciopero generale di 24 ore che mette a repentaglio i servizi di pubblica utilità sul territorio nazionale.

Su tutti, i trasporti ferroviari, aerei e marittimi. Ma non solo. Sono infatti coinvolti i lavoratori delle pubbliche amministrazioni, della scuola e della sanità.

Come al solito, soprattutto nei trasporti, nella decifrazione delle fasce di garanzia e dei servizi garantiti si è di fronte a una vera e propria giungla. Eccone un compendio tratto dalle comunicazioni ufficiali effettuate dalle società coinvolte:

Nel TRASPORTO FERROVIARIO, è prevista l’adesione dei dipendenti Trenord, di Ferrovie dello Stato e di Nuovo Trasporto Viaggiatori (Italo).

FERROVIE DELLO STATO
Durante lo sciopero dalle 9 alle 17 circoleranno regolarmente le Frecce Trenitalia e saranno garantiti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull’orario ufficiale di Trenitalia e sul sito trenitalia.com nella sezione “in caso di sciopero”.
Alcuni treni Intercity che non rientrano tra quelli “garantiti” potranno essere cancellati o limitati nel percorso.
Nel trasporto regionale, sebbene la fascia oraria dello sciopero non contempli servizi minimi previsti per legge, Trenitalia sarà impegnata a offrire un adeguato livello di servizio che sulle principali linee si preannuncia pressoché regolare.
Nel corso dello sciopero sarà in ogni caso assicurato il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il “Leonardo Express”.

TRENORD
Dalle 9 alle 17 i treni Regionali, Suburbani e a Lunga percorrenza di Trenord potranno subire ritardi, variazioni e/o cancellazioni.
Viaggeranno regolarmente i treni che da Orario Ufficiale partono entro le ore 9.00 e arrivano a destinazione finale entro le 10.00.
Potrà essere coinvolto dallo sciopero anche il Servizio Aeroportuale Malpensa Express “Milano-Malpensa Aeroporto” e il collegamento “Malpensa Aeroporto-Bellinzona”. In questo caso, le corse non effettuate sulle tratte Milano Cadorna-Malpensa e Malpensa-Bellinzona saranno sostituite con autobus non stop [senza fermate intermedie].

Nel TRASPORTO URBANO, le modalità variano da città a città.

ATM
A Milano l’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 al termine del servizio.

ATAC
A Roma lo sciopero interessa l’intera rete bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie regionale Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo.
Il servizio sara’ garantito da inizio corse diurne alle ore 8.30 e dalle ore 17 alle ore 20. Non sara’ garantito il servizio dei bus notturni nella notte tra il 21 ottobre e il 22 ottobre.

Per il TRASPORTO AEREO, i voli saranno assicurati dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21.

Tra i motivi della protesta: le politiche economiche del governo, il sistema previdenziale legato alla legge Fornero, il progetto di riforma costituzionale e la Buona Scuola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X