I robot prendono possesso degli sportelli bancari di Shanghai

A
A
A
di Federico Morgantini 25 Ottobre 2016 | 09:51

Il sistema bancario cinese sta affrontando grandi trasformazioni che stanno portando a una innovazione tecnologica molto spinta, tanto da essere all’avanguardia a livello mondiale.

Ormai anche il digital-banking è arrivato a una omologazione e non fa più la differenza, così che i colossi bancari sono tornati alle filiali, ma hanno cambiato loro la faccia con lo smart-banking.

Oggi entrando in una banca a Shanghai ormai non si vedono quasi più gli sportelli ma solo macchinari o addirittura robot semoventi che si muovono incontro al cliente appena entrato.

Pensando ai vecchi bancomat viene da ridere, sembra di pensare a PacMan rispetto ai videogiochi di oggi.

Il macchinario base ha: uno o due mega touchscreen iconografici per operare, un lettore contactless di ID (la carta di identità digitale che tutti i cinesi hanno da anni), un lettore di ID fisico, un lettore di carta magnetica, un lettore di carta a microchip, una telecamera orientabile che deve associare l’immagine dell’utente alla foto nella ID e all’operazione in corso, un lettore di impronta digitale, una penna elettronica per la firma manuale sul touchscreen, una “bocca” ricevi contante, una “bocca” consegna contante, una stampante ricevute e distinte, un microfono per parlare con helpdesk e …una al quanto old-style superfice specchiata per vedere se qualcuno da dietro ti guarda.

È ovvio che gran parte degli utenti non sappia usarle, così se un tempo i funzionari erano allo sportello, adesso sono accanto alla macchina a spiegare e aiutare la clientela, ma è solo questione di tempo prima che questa impari a servirsi da sola.

Ed è anche solo questione di tempo prima che queste macchine escano dalle filiali per diventare delle filiali ambulanti da lasciare parcheggiate o spostare di volta in volta dove ci sarà maggiore richiesta di “operazioni fisiche” e impossibili da fare dallo smartphone.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank, un ex Mediolanum e Aletti per il private

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Esg e sostenibilità: arriva la salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X