Tassa & vinci, la nuova “arma letale” contro l’evasione

A
A
A
di Redazione 26 Ottobre 2016 | 08:45

Sarà l’arma letale contro l’evasione? Non è detto ma lo Stato ha deciso di provarci. Il “Tassa&Vinci”, così potrebbe chiamarsi la nuova lotteria, metterà nel pallottoliere della fortuna gli scontrini fiscali. In pratica, secondo le indiscrezioni riportate da La Repubblica, ogni scontrino  verrà abbinato ad un numero. E una serie di estrazioni periodiche distribuiranno ricchi premi ai contribuenti che saranno estratti. Una riffa a cui potranno partecipare tutti coloro che pretenderanno, come giusto e doveroso, il rilascio dello scontrino fiscale per acquisti di beni o servizi: dal caffè al bar, alla riparazione dal meccanico.

Altri Paesi hanno già sperimentato, con successo, il nuovo stratagemma anti-evasione. Il primo a partire è stato Taiwan con una “Tombola erariale” lanciata nel 1950. Il “banco” paga tutte le combinazioni dal terno in su. Chi, poi, ha in tasca uno scontrino che riproduce tutte e 8 le cifre estratte intasca un premio da 10 milioni di dollari locali, equivalenti a 300 mila euro. La Cina ha copiato l’iniziativa e nelle regioni del grande continente cinese in cui sono stati adottati, gli scontrini numerati utili per vincere alla lotteria hanno consentito una raccolta fiscale superiore di quasi il 20% a quelle in cui non esistono.

In Europa la lotteria fiscale è stata adottata da Malta, Slovacchia, Portogallo. La “Factura da sorte”, così si chiama la riffa portoghese, premia i vincitori con auto di lusso. Grande successo anche per la diretta Tv sull’estrazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Paradisi fiscali, l’attacco frontale di Bruxelles

Ubs pagherà 111,5 milioni di Euro al Fisco per evasione fiscale

Evasione fiscale: anche un semplice post-it ti può fregare

NEWSLETTER
Iscriviti
X