Montezemolo trombato. Alla faccia di “Italia futura”…

A
A
A
di Marco Barlassina 3 Novembre 2016 | 10:10

I vicepresidenti di Unicredit, Luca Cordero di Montezemolo e Fabrizio Palenzona non faranno più parte del board della banca guidata da Jean-Pierre Mustier. È questa la più probabile conseguenza della nuova governance della banca, uno dei pilastri del nuovo piano che Mustier presenterà a Londra subito dopo il referendum.

L’obiettivo è rinnovare l’immagine e l’efficienza della Banca nel momento in cui si appresta a chiedere al mercato un considerevole aumento di capitale, che, dopo le cessioni in corso, dovrebbe attestarsi attorno ai 10 miliardi di euro.

Insomma Montezemolo e Palenzona, destinati a essere trombati, come si dice in gergo politico, secondo il nuovo corso di Unicredit dettato da Mustier, rappresentano il vecchio, l’Italia del passato. Sarà contento Montezemolo che aveva fondato il movimento intitolato “Italia futura”…

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Unicredit, Palenzona lascia la vicepresidenza

Palenzona: Bossi vuole le banche? Lanci un’Opa

UniCredit, giro di vicepresidenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X