A tavola si spende meno per la carne e di più per la verdura

A
A
A
di Redazione 18 Novembre 2016 | 12:53

Diminuisce del -1% nel 2016 sul 2015 la spesa degli italiani per alimentari e bevande da consumare tra le mura domestiche. A dirlo i dati Ismea-Nielsen sui primi 9 mesi 2016. Giù soprattutto carni (-5,6%), salumi (-5,2%), latte e derivati (-3,6%) e oli e grassi e vegetali (-1,9%), mentre crescono i prodotti ittici (+2,6%) e a frutta (+1,7%). Per i vini, la spesa risulta più contenuta sul 2015, con un calo complessivo del -1,4%, nonostante l’ottima performance degli spumanti, che fanno segnare un notevole +10%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Commodity, l’Argentina blocca l’export di carne. Il future per approfittarne

Carne “alternativa”, i consumatori spingono la crescita. Come sfruttarla in Borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X