Gli Agnelli schierati per il No al referendum a loro… insaputa

A
A
A
di Marco Barlassina 25 Novembre 2016 | 08:38

Si dice da tempo che tra gli Agnelli, in particolare John Elkan, e Sergio Marchionne non ci sia più quel feeling di una volta. Anzi sarebbero ai ferri corti. Si sa che Marchionne voterà Sì al referendum. Si presuppone (ma non c’è stata nessuna presa di posizione ufficiale) che anche gli Agnelli voteranno Sì al referendum. Non avrebbe senso votare no solo per fare un dispetto a Marchionne. E invece si sono schierati indirettamente sul fronte del No, come direbbe qualcuno, a loro… insaputa.

Exor, la cassaforte della famiglia Agnelli è il primo azionista con il 43,45 dell’autorevole settimanale britannico The Economist che si è schierato (non senza frizioni interne, si racconta) con il fronte del no al referendum italiano. E lo ha fatto con motivazioni pesantissime. Ecco cosa scrive The Economist in un editoriale a corredo di un articolo sulla situazione politica italiana nel nuovo numero in uscita. “Questo giornale ritiene che gli italiani dovrebbero votare no” – scrive The Economist spiegando che “la modifica alla costituzione promossa da Matteo Renzi non affronta il problema principale, cioè la riluttanza dell’Italia a fare le riforme“. Inoltre, sottolinea il giornale, “le dimissioni di Renzi non sarebbero la catastrofe che molti in Europa temono” e gli italiani e l’errore principale è stato commesso dal premier che ha “creato la crisi collegando il futuro del governo al test sbagliato“. “Gli italiani – prosegue The Economist – non avrebbero dovuto essere ricattati” e il presidente del Consiglio “avrebbe fatto meglio a battersi per migliori riforme strutturali“.

In Italia mai e poi mai una redazione avrebbe preso una posizione così netta in uno scontro così importante contro il parere degli editori. Allora, o anche gli editori di The Economist sono s’accordo con la redazione, oppure The Economist è indipendente per davvero. Cose da non credere, visto dall’Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Perché i francesi ci stanno mangiando a morsi

La Juventus è l’ultima società italiana degli Agnelli

NEWSLETTER
Iscriviti
X