Come liberarsi di quei rompiscatole che vi fanno offerte commerciali al telefono

A
A
A
di Redazione 29 Novembre 2016 | 10:36

Vi è mai capitato che il telefono di casa squilli proprio mentre state per andare a tavola? Vi è capitato di sicuro. Capita ormai a chiunque. Tanto che se n’è accorto anche il Garante della Privacy, che ha ricevuto 25mila segnalazioni in 5 anni. Di queste, 13mila sono diventate attività istruttoria, 6mila contestazioni. E sono volate multe per 7 milioni e 800mila euro, il 10% del totale delle contestazioni dell’ Autorità in questo lasso di tempo. È poi in corso di esame in commissione al Senato la proposta di legge di Anna Bonfrisco per riformare il sistema. Che oggi funziona così: se il tuo numero è negli elenchi telefonici pubblici e non vuoi ricevere telefonate, ti puoi iscrivere – gratis, ovviamente – al Registro pubblico delle opposizioni.

È gestito dalla Fondazione Ugo Bordoni, su affidamento del ministero dello Sviluppo economico. Puoi iscriverti via email, sul sito internet, con una raccomandata o con il fax. Se si chiama il numero verde 800.265.265 è possibile verificare l’ avvenuta iscrizione che, dicono dalla fondazione, viene effettuata entro il giorno lavorativo successivo alla richiesta, ma richiede fino a una quindicina di giorni per essere recepita dagli operatori di telemarketing. In linea teorica, a norma di legge, se sei iscritto al registro non dovrebbero più disturbarti. Questo dice la legge: è un sistema chiaro, facile, accessibile. Poi però bisogna vedere se funziona davvero…

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X