Ecco i Paesi dove i ricchi sono ricchi e i poveri sono poveri

A
A
A
di Redazione 12 Dicembre 2016 | 07:45

La disuguaglianza di reddito rappresenta una grande problema “in quasi ogni angolo della Terra”.

È quanto si legge nell’ultimo Global Wealth Report di Credit Suisse riportato da Independent, secondo cui la crescita globale è stata più equa dall’inizio del secolo fino al 2008, ma il trend “ha invertito rotta dopo la crisi finanziaria”, e la disuguaglianza sembra destinata ad acuirsi.

La Russia è il Paese più iniquo del mondo, con il 74,5% della ricchezza della nazione controllata dall’1% della popolazione.

“Le nostre stime suggeriscono che quasi metà della popolazione mondiale possiede collettivamente meno dell’1% della ricchezza globale, mentre il 10% degli adulti controllano l’89% di tutto il patrimonio, con metà degli asset globali in mano all’1% più abbiente”, si legge in una nota di Credit Suisse.
chartoftheday_6908_the_world_s_most_unequal_countries_n
Fonte: Independent, Statista

È interessante notare come l’India si tra le società più diseguali del mondo in un momento in cui il premier Modi sta perseguendo una dura battaglia contro il contante, commenta Tyler Durden su Zero Hedge.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Quando il campione lo premio con il Bitcoin

Asset allocation, Cina e India: outlook positivi ma con le dovute differenze

Investimenti: azioni indiane sotto i riflettori

NEWSLETTER
Iscriviti
X