Soros perde un miliardo contro Trump

A
A
A
di Redazione 13 Gennaio 2017 | 08:11

E’ già costata un miliardo di dollari la scommessa del finanziere George Soros contro Donald Trump. Lo anticipa il Wall Street Journal, che stima quanto perso dal magnate di origine ungherese per aver scommesso sul ribasso della Borsa di New York dopo la vittoria alle elezioni presidenziali di Trump.

Per Soros è stato invece un bagno di sangue, visto che proprio dalla vittoria di “The Donald” Wall Street ha iniziato un rally che ha portato gli indici sui massimi storici e il Dow Jones in prossimità dei 20.000 punti, soglia mai toccata nella storia.

Quasi un contrappasso per Soros, che nel 1992 fu artefice del crollo della sterlina e della Lira italiana, guadagnando proprio un miliardo di dollari.

Ma quella di Soros è una doppia sconfitta, perché proprio il miliardario è stato anche uno dei i principali finanziatori della campagna di Hillary Clinton.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Scommettiamo che dopo il referendum, vinca chi vinca, il mercato sale?

Turbolenze sui mercati, chi ha paura del lupo cattivo

Mamma mia Newsweek, che autogoal! Ma non può lamentarsi perché…

NEWSLETTER
Iscriviti
X