Volete comprare un immobile a Londra? Non cadete nella trappola della Brexit

A
A
A
di Lukas Frese 24 Gennaio 2017 | 08:41

Chi non sogna di comprare un immobile a Londra? E quante volte avete sentito dire che questo è il momento adatto? Per comprare casa a Londra è sempre il momento adatto. I prezzi, negli ultimi anni, sono sempre e solo saliti. Poi a metà del 2016 c’è stato il referendum sulla Brexit che avrebbe dovuto le sette piaghe d’Egitto in terra inglese. A dir la verità e sopratutto guardando gli indicatori economici inglesi, sono passati 8 mesi dal referendum e dell’Apocalisse annunciata ancora non si sente nemmeno l’odore. Però c’è chi insiste e sostiene che dopo la Brexit conviene comprare casa a Londra. In effetti il mercato degli immobili nella capitale inglese ha subito un certo rallentamento ma anche perché i prezzi continuano ad essere alti e tutti aspettano che scendano, inoltre le tasse sulla case non sono proprio a buon mercato. Il mercato ha subito quindi un rallentamento misurabile con i tempi che occorrono per vendere un immobile: fino a qualche tempo fa bastavano otto mesi, oggi occorre poco più di un anno. Ma ovviamente dipende da immobile a immobile. Quindi i casi sono due: se volete comprare casa a Londra o aspettate che i prezzi calino, oppure cercate un affare confidando che il trend in salita continuerà. Ma per favore, non fatevi abbindolare dalla Brexit…

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, continuano le incertezze nonostante l’accordo

Mirabaud AM: il 2021 potrebbe essere un anno brillante per le banche britanniche

La Brexit è fatta: che cosa attende ora gli investitori nel Regno Unito?

NEWSLETTER
Iscriviti
X