Era ora! Cinque anni di galera a chi truffa un anziano

A
A
A
di Raffaello Mascetti 25 Gennaio 2017 | 08:50

Chi truffa un anziano finisce in galera. Può accadere se passerà la proposta di legge che prevede, appunto, da uno a cinque anni di carcere per chi truffa un over 65.

Si legge nella proposta di legge che questo genere di truffe “non si limita solo a colpire l’aspetto patrimoniale di persone deboli, ma le ferisce profondamente nell’animo, a volte con gravi conseguenze di carattere psicologico e sociale“.

Nella sostanza il provvedimento prevede il pagamento di una sanzione extra se la vittima della truffa ha più di 65 anni. Resta ferma ovviamente la fattispecie più grave di circonvenzione di incapace prevista all’articolo 643 del codice penale qualora la vittima sia incapace di intendere e volere.

Se dovesse passare la nuova legge che punisce con pene più severe chi commette truffe a danno di anziani i truffatori rischierebbero da uno a cinque anni di reclusione oltre ad una multa da 309 a 1549 euro. Si propone inoltre la sospensione condizionale della pena subordinata alla restituzione del danno patrimoniale e al risarcimento della vittima.

Infine si punta ad includere i due reati, truffa a danno di anziano over 65enne e di incapace, tra quello per i quali è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza di reato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Truffe, spariscono 40mila euro nel padovano

Oggi su BLUERATING NEWS: la truffa degli sms

Truffa da un milione per un consulente a Rimini

NEWSLETTER
Iscriviti
X