Oggi il via all’aumento di capitale Unicredit, intanto c’è l’accordo per 3.900 esuberi

A
A
A
di Redazione 6 Febbraio 2017 | 08:02

Parte oggi l’aumento di capitale da 13 miliardi di euro varato da Unicredit.

Nell’attesa, sabato la banca ha reso noto di aver raggiunto un accordo con i sindacati per il negoziato sui 3.900 esuberi in Italia annunciati con il piano Transform 2019.

Gli esuberi saranno gestiti con piani di pre-pensionamento – su base volontaria – attraverso l’accesso al Fondo di solidarietà del settore finanziario. Per garantire un ricambio generazionale, Unicredit si impegna comunque ad assumere 1.300 giovani durante i prossimi 3 anni.

L’accordo prevede anche la riorganizzazione dell’offerta Welfare corrente attraverso la fusione dei fondi pensione del gruppo in Italia, la revisione dei centri ricreativi esistenti (Crai), l’arricchimento dell’assicurazione sanitaria e l’introduzione di una nuova copertura assicurativa per proteggere i dipendenti in caso di invalidità a causa di malattia.

Con i sindacati, Unicredit ha inoltre definito un nuovo quadro di percorso di carriera per i ruoli principali della banca commerciale.

A fronte del raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di riduzione del personale, Unicredit si è impegnata a non attivare ulteriori piani di esuberi nel periodo 2017/2019.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, aumento di capitale per ClubDealOnline

Chitè chiude l’aumento di capitale da 830mila euro

Energica, entra il fondo emiratense Negma con un aumento di capitale da 500mila euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X