Peugeot potrebbe comprarsi Opel. E riparte il risiko dei motori

A
A
A
di Redazione 15 Febbraio 2017 | 08:24

Le conferme sono giunte nel tardo pomeriggio di ieri: il gruppo francese Psa (che possiede i marchi Peugeot e Citroen) ha avviao trattative con General Motors per rilevare Opel.

Il marchio europeo del colosso di Detroit, che già lavora su alcuni progetti industriali con Psa, porterebbe in dote anche la britannica Vauxhall.

In un comunicato congiunto GM e PSA hanno confermato “che stanno valutando diverse iniziative strategiche al fine di migliorare la profittabilità e l’efficienza, fra cui anche il potenziale acquisto di Opel e Vauxhall da parte di Psa”.

Per General Motors, che nel 2012 rispedì al mittente un’analoga offerta su Opel giunta da Sergio Marchionne, si tratterebbe della prima concreta possibilità di smobilizzare le sue operazioni europee, da anni in perdita. Tanto da aver accumulato perdite per 15 miliardi di euro dal 2000 a oggi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Settore auto in fibrillazione. La strategia di Vontobel Certificati

Peugeot corre dopo acquisto Opel-Vauxhall

Peugeot corre dopo acquisto Opel-Vauxhall

NEWSLETTER
Iscriviti
X