Stop alle monete da 1 e 2 centesimi. Cosa fare con quelle che avete in tasca

A
A
A
di Raffaello Mascetti 16 Giugno 2017 | 08:10

E’ una storia all’italiana quella dello stop agli spiccioli. Praticamente non accadrà niente se non favorire qualche aumento dei prezzi. ma vediamo i dettagli. La manovrina finanziaria ha stabilito lo stop al conio di nuove monete da 1 e 2 centesimi a partire dal 2018. Ma i cent all’europea non scompariranno. Intanto non andranno restituiti ma resteranno in circolazione ad appesantire tasche e portamonete. Infatti, visto che il provvedimento riguarda solo l’Italia le monetine da 1 e 2 cent potranno essere “importate” nel nostro paese da abitanti di altre nazioni europee e quini potranno e dovranno continuare a circolare.

In compenso è stato previsto un meccanismo di arrotondamento per i prezzi per eccesso o per difetto ai 5 centesimi più vicini. In sostanza un oggetto che oggi costa 5,2 euro dovrebbe venire a costare 5 euro mentre uno che ne costa 5,3 dovrebbe costare 5,5 euro. Volete scommettere che tutti e due costeranno 5,5 euro?

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La sapete quella del film giallo e la mancia alla maschera?

NEWSLETTER
Iscriviti
X