Canone Rai, ultime ore a disposizione per non pagarlo

A
A
A
di Redazione 28 Giugno 2017 | 11:59

Per evitare l’addebito in bolletta del Canone Rai per la seconda metà dell’anno bisogna inviare la dichiarazione di non possesso della televisione. C’è tempo fino al 30 giugno per farlo. Gli interessati sono tutti coloro che non possiedono un apparecchio tv, ma hanno saltato la scadenza di gennaio per comunicare di non dover pagare il canone. La dichiarazione deve essere inviata anche da chi ha attivato una nuova utenza, ma non ha acquistato la televisione, e da uno qualunque degli eredi dell’intestatario del contratto deceduto.

Coloro che saltano la scadenza del 30 giugno e inviano la comunicazione in ritardo saranno esonerati solo dal 1° gennaio 2018. Presentando la dichiarazione dal 1° luglio in poi si eviterà l’addebito in bolletta per il 2018. Si ricorda, in ogni caso, che la dichiarazione di non possesso ha durata annuale, ciò significa che chi non possiede la tv dovrà ricordarsi di ripetere la dichiarazione anno per anno. Nel caso in cui si acquisti un televisore dopo aver inviato la dichiarazione se ne deve presentare una nuova, compilando la sezione “Dichiarazione di variazione dei presupposti”, contenuta nel Quadro C del modello.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X