Pagare la bolletta con addebito diretto? Ecco perché è più conveniente

A
A
A
di Redazione 14 Luglio 2017 | 15:14

Perché conviene utilizzare l’addebito diretto per pagare le bollette? Alla domanda ha cercato di dare risposta il portale immobiliare Idealista.it. L’addebito diretto (RID), prima di tutto, è un metodo di pagamento semplice e veloce che ti consente di risparmiare tempo e denaro: paghi la bolletta quando vuoi, senza fare file, ed eviti anche le commissioni di pagamento che a fine anno fanno lievitare i costi delle bollette. E fai tutto nel pieno rispetto dell’ambiente: con Bolletta Web infatti riceverai la tua bolletta via email il giorno stesso dell’emissione e senza sprechi di carta o eventuali ritardi di recapito postale.

E grazie all’addebito non corri il rischio di dimenticare di pagare la tua bolletta oltre la scadenza: l’addebito avviene il giorno stesso della scadenza direttamente sul tuo conto corrente. Facile, veloce e soprattutto conveniente. Inoltre per i Clienti Enel che sceglieranno per le proprie forniture luce e/o gas come modalità di pagamento l’addebito diretto entro il 31 luglio, sarà possibile ricevere 12 euro di sconto riconosciuto mediante accredito di 2 euro nelle fatture ordinarie a partire dal 1° settembre. E in più ci sarà la restituzione del deposito cauzionale, se versato, comprensivo degli interessi. Quindi… è il momento giusto per attivarlo!

Con l’addebito diretto la bolletta non costa nessuna fatica! Per pagare la tua bolletta Enel tramite l’addebito diretto basta avere un conto corrente bancario o postale o anche una carta di credito attivi. Quindi registrati sull’Area Clienti o scarica l’app di Enel Energia, vai su “Modalità di Pagamento” e scegli l’opzione che preferisci: ti basterà indicare il tuo IBAN o il numero della carta di credito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X