Tassa Airbnb al secondo round, possibili deroghe e proroghe

A
A
A
di Redazione 16 Agosto 2017 | 14:46

a cura di Property Managers Italia

In questi giorni sono usciti diversi articoli sulla stampa con la notizia di un “accordo” tra l’Agenzia delle Entrate e gli agenti immobiliari della Fiaip così come circolano già da un po’, tra gli addetti ai lavori, anche i rumors secondo cui Ministero dell’Economia ed Agenzia delle Entrate sarebbero pronti a concedere più tempo ai portali on line per adeguarsi al nuovo regime fiscale. E c’è anche chi ha chiesto espressamente di modificare tout court le nuove misure varate con la manovrina sempre a vantaggio dei portali.

Il quotidiano Italia Oggi ad esempio il 4 agosto ha pubblicato un pezzo su un accordo (annunciato per altro unilateralmente dalla Fiaip) secondo cui gli agenti immobiliari, impugnando lo Stato del Contribuente, avrebbero ottenuto una proroga sui versamenti previsti dal nuovo regime fiscale sulle locazioni brevi varato con la manovrina che è legge a tutti gli effetti.

Nel frattempo ci chiediamo: visto che si avvicina il 16 agosto, data in cui noi property managers verseremo allo Stato quanto trattenuto da quando è entrata in vigore la legge, cosa faranno i portali?

È sempre Italia Oggi ad anticipare quel che accadrà, con un articolo del primo agosto intitolato “AAA proroga cercasi” in cui si spiega come i tre principali portali di intermediazione immobiliare online (Airbnb, Booking e Homeaway) puntino ad una modifica delle norme recentemente entrate in vigore attraverso la legge di bilancio che il Governo varerà in autunno…

Qual è il rischio? “Un passo indietro che limiterebbe di molto l’efficacia delle nuove norme nel combattere l’evasione”, scrive il 5 agosto il quotidiano La Repubblica. Ed è un punto di vista che noi condividiamo. Leggi qui l’articolo completo de La Repubblica del 5 agosto 2017.

Ma allora di fronte a proroghe, deroghe, stralci, modifiche ipotizzate nella legge di bilancio, non sarebbe il caso che la legge entrata in vigore fosse rispettata da tutti e che le imposte dovute venissero versate allo Stato, confidando in un ritorno di investimenti nel comparto turismo che ci riguarda così da vicino?

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, Vontobel: turismo pronto per ritorno alla normalità

Certificati, le strategie di Vontobel su Airbnb per la ripartenza del turismo

Gam: attenti alla bolla delle Ipo

NEWSLETTER
Iscriviti
X