Larmborghini, la più amata dai nuovi milionari delle criptovalute

A
A
A
di Luca Spoldi 25 Maggio 2018 | 14:30

Lamborghini, la più amata nel giro delle cripto

In America ormai li chiamono i “Lambo bros” (i “fratelli in Lamborghini”), per simboleggiare come la Lamborghini, marchio automobilistico sportivo di lusso italiano controllato da Audi (gruppo Volkswagen), sia ormai un irrinunciabile status symbol per i nuovi milionari creati dalle startup di successo operanti del settore delle criptovalute.

Vendite record per il marchio italiano

Se in rete circola da tempo un meme su i Vitalik Buterin, il creatore di Ethereum, con in mano una Lamborghini rossa, quel che è certo è che la domanda in arrivo dai nuovi milionari delle criptovalute stia alimentando la produzione di supercar. Le vendite di Lamborghini, in particolare, sono in crescita costante e hanno toccato a gennaio un record storico, coronando sette anni di continua crescita del fatturato.

Dai rapper ai cripto-milionari

Storicamente le “Lambo” sono sempre state un indicatore di ricchezza, perché nessuno avrebbe materialmente bisogno di un’auto dalle prestazioni e dal costo così elevati. Quasi tutti i modelli sono comparsi all’interno dei video di rapper famosi da Kanye West ad A$ap Mob. Secondo molti esperti di marketing nei confronti delle Lamborghini si è creato un legame provocatorio: sono auto per persone che vogliono gridare al mondo di avercela fatta, di aver raggiunto il successo.

Possibili ricadute negative per il marchio

Se la connotazione di status symbol è un bene le vendite a breve termine, vi sono tuttavia dei rischi avvertono gli esperti: già nel 2004 il marchio inglese Burberry subì un improvviso calo delle vendite essendo stato percepito come icona “tamarra”, la stessa cosa accade all’italiana Prada l’anno successivo, mentre un marchio come Ralph Lauren ha sempre cercato di evitare di essere associato a personaggi in odore di malavita o comunque con una forte connotazione di gruppo. Così essere l’auto preferita dei nuovi cripto-milionari potrebbe alla fine rivelarsi problematico per Lamborghini.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: la pericolosa relazione tra Bitcoin e la Fed

Etf, Fidelity in pressing sulla Sec per il Bitcoin

Criptovalute, Morgan Stanley forma un team di ricerca

NEWSLETTER
Iscriviti
X