Noleggio auto, dieci consigli preziosi per viaggiare sereni

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Agosto 2018 | 15:11

Agosto, qualche consiglio per noleggiare un’auto

Agosto è per molti italiani il mese delle ferie per autonomasia e sono molti coloro che proprio per le ferie scelgono di noleggiare un’auto. Ma tra clausole, costi, documenti e optional, affittare un veicolo non è sempre semplice e le potenziali insidie sono molte. Per questo Facile.it ha pensato di stilare un decalogo di tutto ciò che è bene sapere quando si vuole noleggiare un’auto. Anzitutto, è meglio prenotare online prima di noleggiare, così da contare su una maggiore disponibilità di mezzi e poter ridurre i costi grazie agli sconti che molte società offrono a chi si muove con largo anticipo.

Scegliete dove prendere e riconsegnare l’auto

Non esiste invece una soluzione a priori migliore rispetto a prenotare una macchina in città o in aeroporto: ritirare un veicolo in città è spesso più conveniente, ma bisogna mettere in conto i costi necessari per raggiungere il noleggio, mentre in aeroporto a fronte di una maggiore comodità la spesa potrebbe essere più alta. Attensione poi al “drop off”: è la tariffa dovuta se l’auto viene riconsegnata in un luogo diverso da quello in cui l’avete presa e più sono lontani i due punti, maggiore sarà il costo.

Si prenota macro-categoria, non auto specifica

Non è possibile prenotare un’auto specifica, ma solo la macro-categoria, decidando poi una volta presso l’autonoleggio quale veicolo scegliere. Se non fosse più disponibile una vettura della categoria prenotata potreste vedervi assegnata un veicolo di classe superiore senza alcun sovrapprezzo. Attenti però che in caso di eventuali danni i costi di riparazione potrebbero essere più elevati. Occhio anche alle sigle che identificano i veicoli: possono essere fino a quattro lettere, la prima lettera identifica la categoria, la seconda il tipo di veicolo, la terza il tipo di cambio e la quarta la presenza o meno di aria condizionata.

Serve carta di credito intestata al guidatore

Per prenotare un’auto è necessaria una carte di credito intestata al guidatore: carte elettroniche, di debito, prepagate e a volte anche contanti non vengono accettati, col rischio di vedersi rifiutato il noleggio. I parametri che incidono sul prezzo complessivo del noleggio sono molti e non sempre semplici da identificare: il consiglio è di confrontare varie società di noleggio, verificando gli optional inclusi nel pacchetto in base alla tipologia di viaggio che dovrete affrontare. State attenti anche alle condizioni relative al carburante: l’auto è sempre consegnata con serbatoio pieno e cos ì va restituita, pena l’addebito del costo del carburante mancante, salvo non abbiate optato per una formula “all inclusive” (nel qual caso non vi sarà rimborsato il valore del carburante lasciato nel veicolo).

Polizze assicurative possono variare

A seconda del paese in cui si noleggia il veicolo le coperture assicurative possono variare e non sempre sono tutte incluse nel pacchetto base. Le polizze più comuni sono la CDW (Collision Damage Waiver), che contempla la limitazione di responsabilità per danni al veicolo, la TPI (Third Party Insurance), che fa riferimento alla copertura contro terzi, e la TW (Theft Waiver), che copre il furto del veicolo noleggiato. Tra le polizze opzionali quelle per il soccorso stradale e per i danni al conducente. Occhio sempre alle franchigie, che potrebbero essere molto elevate, e ai massimali. Prima di partire controllate bene il contratto che state sottoscrivendo, perché farà fede in caso di eventuali controversie. Tenete sempre una copia di tutti i documenti firmati, anche dopo il rientro a casa perché, in caso di problemi, potrebbero tornarvi utili.

Controlli accurati prima e dopo il viaggio

Controllate ovviamente accuratamente il veicolo per segnalare la presenza di eventuali ammaccature, graffi o danni, così che non ve ne venga attribuita la responsabilità. Alla riconsegna effettuate nuovamente tale controllo assicurandovi, assieme a uno degli operatori dell’autonoleggio, che sia tutto a posto. Il consiglio è di fare qualche scatto al veicolo, sia prima di partire sia dopo aver lasciato il mezzo, per avere anche una documentazione fotografica se vi venissero contestati eventuali danni. Da ultimo, attenti all’orario: alcune compagnie applicano tariffe giornaliere che scattano a orari precisi: ritardare la consegna anche di pochi minuti rischia di farvi pagare un giorno in più di tariffa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Hertz in amministrazione controllata, pesa il Covid-19 ma non solo

NEWSLETTER
Iscriviti
X