Leonardo Del Vecchio ora è l’uomo più ricco d’Italia

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Agosto 2018 | 14:50

Del Vecchio supera Ferrero tra i ricchi mondiali

Il sorpasso è avvenuto nelle ultime settimane: Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica, ha superato nella classifica del Bloomberg Billionaires Index Giovanni Ferrero, cui fa capo l’omonimo gruppo piemontese celebre per la sua crema di cioccolata (Nutella), diventando così l’uomo più ricco d’Italia. Del Vecchio, 83 anni, possiede infatti un patrimonio personale di 24 miliardi di dollari, in crescita di 1,4 miliardi da inizio anno, e occupa la 32esima posizione tra i ricchi mondiali, davanti a Ferrero, 54 anni, 33esimo con 23,9 miliardi.

A gennaio il re della Nutella era ancora primo

Si noti che a fine luglio il patrimonio di Del Vecchio era arrivato ad un picco massimo di 24,2 miliardi, mentre quello di Ferrero aveva toccato un massimo a 25,2 miliardi a fine gennaio scorso. Numeri importanti ma che impallidiscono se confrontati con quelli di Jeff Bezos, numero uno al mondo in termini di ricchezza personale con 156 miliardi di dollari di patrimonio.

Bezos più ricco di Del Vecchio e Ferrero assieme

Nel caso di Bezos, 54 anni come Ferrero, si tratta di un massimo storico reso possibile dal continuo rialzo delle quotazioni a Wall Street della società da lui fondata, Amazon, tanto che da inizio anno il suo patrimonio è salito di 56,5 miliardi, vale a dire più della somma dei patrimoni di Del Vecchio e Ferrero sommati assieme.

Zuckerberg resta il super ricco più giovane

Il più ricco tra gli europei è invece Bernard Arnault, 69enne patron di Lvmh, che con 77,7 miliardi di dollari di patrimonio è quarto al mondo alle spalle anche del 62enne fondatore di Microsoft, Bill Gates (97,5 miliardi, in crescita da inizio anno di 5,66 miliardi) e dell’87enne finanziere Warren Buffett (86,5 miliardi, 1,17 più che a fine 2017) ma davanti al 34enne Mark Zuckerberg (73,6 miliardi, solo 849 milioni in più da inizio anno), papà di Facebook e tuttora il più giovane super ricco del pianeta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Arnault, così è diventato il re dei paperoni

Lvmh-Tiffany: sì alla fusione e anche a prezzo di saldo

Made in Italy: Cova sbarca anche a Dubai

NEWSLETTER
Iscriviti
X