Capgemini acquisisce Doing, cresce in Italia

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Ottobre 2018 | 14:53

Capgemini si rafforza in Italia

Il mercato digitale italiano cresce e vede nuove operazioni di fusione e acquisizione: una nota di Capgemini annuncia infatti l’acquisizione di Doing, agenzia digitale “full service” con sede in Italia grazie alla quale Capgemini espande ulteriormente l’offerta di servizi digitali in Italia, allineandosi agli obiettivi di Capgemini Invent, la nuova linea di business globale del gruppo.

Acquisita l’agenzia digitale Doing

Il team multi-disciplinare di Doing, lo spirito imprenditoriale e lo straordinario numero di clienti sono complementari a quelli del gruppo. La società integra in modo naturale il nostro team italiano, e ci consente di ampliare il nostro portafoglio di servizi digitali in questa e in altre aree geografiche. Sono molto lieto di accoglierli nel team di Capgemini”, commenta Olivier Sevillia, membro del Group executive board e Ceo Europe Strategic Business Unit di Capgemini.

Due realtà tra loro complementari

Fondata nel 2015 dalla fusione di Dnsee, Hagakure e Banzai Consulting, Doing comprende tre divisioni: “Technology”, “Content and Media”, e “Insight and Experience”. Con un team di oltre 200 persone, principalmente a Milano e Roma, Doing supporta oltre 50 clienti lungo tutta la catena del valore digitale, tra cui Ald Automotive, L’Oréal e Lavazza. Leader mondiale nei servizi di consulenza e tecnologia e in ambito di digital transformation, Capgemini conta oltre 200.000 dipendenti in più di 40 paesi nel mondo, avendo chiuso il 2017 con ricavi per 12,8 miliardi di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Partnership tra Bnl Bnp Paribas e Capgemini sul digitale

Capgemini: banche retail, cambiare per sopravvivere

Consulenti, non piacete ancora abbastanza ai paperoni

NEWSLETTER
Iscriviti
X