La trappola del debito rischia di far deragliare qualsiasi politica fiscale espansiva

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Maggio 2017 | 10:00

a cura di Lemanik

“Oggi il sistema si trova sempre più esposto a ogni minima variazione dei tassi d’interesse che le politiche fiscali espansive potrebbero produrre e, in questo contesto, la trappola del debito, pubblico e privato, rischia con il suo costo prospettico di far deragliare qualsiasi politica fiscale espansiva”: così Maurizio Novelli, gestore del Lemanik Global Strategy Fund, al Workshop sulle strategie alternative di Lemanik, tenutosi oggi all’Hotel Four Seasons di Milano.

“L’economia internazionale ha espresso forti aspettative nel reflation trade americano e gli indici di Pmi hanno raggiunto i livelli più alti dalla crisi del 2008”, ha spiegato Novelli. “Tuttavia i dati macro recentemente pubblicati non hanno evidenziato alcun cambiamento significativo del trend di crescita. Attualmente nessuna delle più importanti economie occidentali esprime tassi di crescita superiori all’1,8%, un trend che peraltro dura da circa tre anni. Nel frattempo le politiche monetarie hanno rimesso in moto le dinamiche del credito negli Stati Uniti e i livelli raggiunti dall’attività creditizia in tutti i settori dell’economia superano nettamente i livelli del 2007/2008.

Oggi il sistema si trova sempre più esposto a ogni minima variazione dei tassi d’interesse che le politiche fiscali espansive potrebbero produrre. In questo contesto, la trappola del debito, pubblico e privato, rischia con il suo costo prospettico di far deragliare qualsiasi politica fiscale espansiva, mentre i livelli di indebitamento raggiunti dal sistema privato non possono più sostenere un’ulteriore espansione della domanda interna, che, rappresentando il 70% del Pil Usa, è di estrema importanza nel sostegno del debole ciclo economico attuale”.

All’evento è intervenuto anche Fabrizio Biondo, gestore del fondo Lemanik Active Short Term Credit, che si è soffermato sul ciclo del debito e sull’attività delle banche centrali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: la Cina vista da Lemanik

Asset allocation: l’outlook di Lemanik per i prossimi mesi

Asset allocation: la view di Lemanik in questa fase

NEWSLETTER
Iscriviti
X