Shopping dei turisti arabi a Milano

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Maggio 2017 | 17:25

Amanti del Bel Paese, i turisti arabi visitano e si confermano una fetta di mercato con un interessante potere d’acquisto: emerge dai dati Global Blue. Nei primi quatto mesi del 2017, infatti, sebbene lo shopping tax free di questa nazionalità abbia visto una flessione rispetto all’anno passato (-8%) restano amanti di tutto quanto è Made in Italy con uno scontrino medio, che cresce del 3% (1.035 euro) rispetto allo stesso periodo del 2016.
Da gennaio ad aprile Milano si conferma meta prediletta dei turisti arabi in visita nel nostro Paese, nelle vie del Quadrilatero, infatti, hanno rappresentato la terza nazionalità in fatto di shopping tax free in questa zona della città dopo Cinesi e Russi. Nel capoluogo lombardo, però, gli acquisti dei globe shopper del Middle East hanno evidenziato una flessione pari al 6% rispetto al medesimo periodo del 2016.
Nei primi quattro mesi del 2017 gli Arabi sono stati presenti nelle tradizionali aree di shopping della città: il Quadrilatero ha registrato una flessione delle vendite del 4,4%, in linea con il dato della città, e lo scontrino medio è stato di 1.850 euro in leggero aumento – +2,86% – sul 2016. In questo periodo hanno sofferto Via Montenapoleone (-5,8%) e Via della Spiga (-28,5%) mentre hanno spiccato Via Sant’ Andrea/Via Verri con vendite in aumento del 59,2% e uno scontrino medio pari a 2.240 euro (+69,4%). I dati Global Blue evidenziano che, seppur in calo, il budget medio di spesa dei turisti degli Oil Countries risulta comunque superiore a quello registrato delle altre nazionalità nelle medesime aree sopraindicate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Milano si conferma la città del Tax Free Shopping

Roma sempre più Capitale anche dello shopping tax free

Shopping, tornano gli acquisti di cinesi e russi

NEWSLETTER
Iscriviti
X