Petrolio, i nuovi tagli dell’Opec non bastano a sostenere i prezzi

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 26 Maggio 2017 | 15:30

L’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (Opec) ha raggiunto l’accordo (giovedì a Vienna dove era in programma la riunione) per prorogare di altri nove mesi i tagli alla produzione di petrolio dei Paesi membri.

Una decisione che però ha provocato un calo delle quotazioni del greggio Wti perchè il mercato sperava in qualcosa di più e scommetteva su un intervento più deciso da parte del Cartello, soprattutto per contrastare in maniere efficace l’attiva produzione Usa di shale oil.

Dal punto di vista tecnico il future sul greggio Wti quotato all’Ice di New York potrebbe accusare un’ulteriore correzione con obiettivi in area 47/46 dollari.

Per sfruttare un ulteriore ribasso del petrolio Wti, a Piazza Affari sono disponibili una serie di Etc short: Boost Wti Oil 1x Short Daily Etp, Etfs 1x Daily Short Petroleum, Etfs 1x Daily Short Wti Crude Oil, Sg Etc Wti Oil -1x Daily Sht Collateral, Boost Wti Oil 2x Short Daily Etp, Boost Wti Oil 3x Short Daily, Etfs 3x Daily Short Wti Crude Oil e Sg Etc Wti Oil -3x Daily Sht Collateral.   G.R.

Clicca sui grafici per ingrandirlo

 petrolio

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Commodity: ecco il portafoglio in Etc che segna un rialzo dell’84,5%

Rame sempre più sugli scudi. I target di Goldman e gli Etc a Milano

Palladio a passo dal top storico. Gli Etc a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X