Svizzera, occupazione al +0,4% nel primo trimestre

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 30 Maggio 2017 | 13:30

Il numero dei posti di lavoro in Svizzera è cresciuto dello 0,4% nel primo trimestre dei quest’anno, raggiungendo 4.884 milioni di impieghi nei settori secondario e terziario, ma è sceso dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti.

Lo comunica l’Ufficio federale di statistica (come riportato dal sito della Rsi) nel suo periodico barometro sull’occupazione, precisando che l’economia elvetica ha offerto 7.200 posti vacanti in più (+13,7%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il settore che ha conosciuto l’incremento più marcato è il terziario (+0,7%), mentre il secondario ha registrato una flessione nei rami manifatturiero ed edilizia (rispettivamente -0,6% e -0,7%).

In canton Ticino, l’occupazione su base annua è salita in linea con la maggior parte delle grandi regioni (con aumenti compresi tra 0,3% e 1,5%). Ancora una volta, a trainare l’evoluzione positiva sono stati i servizi, con una crescita del 2,7%, mentre l’industria ha segnato una flessione del 2,5%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Pmi, nel 2020 calo del fatturato tra l’11 e il 16,3%. A rischio 2 milioni di posti di lavoro

Effetto Covid, persi 500mila posti di lavoro. Ed è solo l’inizio

Anche i ricchi piangono: verso un crollo dell’occupazione in Svizzera

NEWSLETTER
Iscriviti
X