Il petrolio scivola in scia all’eccesso di offerta. Gli Etc short a Piazza Affari

A
A
A
di Finanza Operativa 15 Giugno 2017 | 16:00

Secondo le ultime indicazione dell’EIA, nell’ultima settimana le scorte di petrolio sono calate di 1,66 milioni di barili rispetto ai 2,7 milioni di barili attesi. E le scorte di benzina sono aumentate di 2,1 milioni di barili rispetto a una attesa di un calo di 500.000 barili. In aumento anche il tasso di raffinazione salito al 94,4%, mentre le scorte presso Cushing sono calate di 1,16 milioni di barili a 62,22 milioni di barili. In aumento, invece, la produzione di greggio che in una settimana è aumentata di 12.000 barili di petrolio al giorno per complessivi 9,33 mln di barili. Sempre secondo l’EIA la produzione dell’OPEC a maggio è aumentata a 32,08 mln di barili segnando il livello più alto da inizio anno.

Uno scenario che, sommato al recente rafforzamento del dollaro, ha innescato nuove flessioni per le quotazioni del petrolio Wti, sceso a ridosso dei minimi del mese scorso in area 44,5 dollari per barile. Tecnicamente, tuttavia, l’iperveduto dei principali indicatori e oscillatori potrebbe favorire un recupero, almeno in ottica di brevissimi termine, poco oltre quota 45 dollari. Sotto 44 target invece a 43,6 prima, 43,15 poi e ancora a risoddo dei 42 dollari, minimo dello scorso novembre.

Per sfruttare un ulteriore ribasso del petrolio Wti, a Piazza Affari sono disponibili una serie di Etc short: Boost Wti Oil 1x Short Daily Etp, Etfs 1x Daily Short Petroleum, Etfs 1x Daily Short Wti Crude Oil, Sg Etc Wti Oil -1x Daily Sht Collateral, Boost Wti Oil 2x Short Daily Etp, Boost Wti Oil 3x Short Daily, Etfs 3x Daily Short Wti Crude Oil e Sg Etc Wti Oil -3x Daily Sht Collateral.   G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
petrolio wti

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il petrolio Brent sui livelli del 2018. I prossimi target e gli Etc

Mercati: sugli scudi le valute legate al petrolio

Mercati: il petrolio torna a volare in scia all’uragano Ida

NEWSLETTER
Iscriviti
X