Roma sempre più Capitale anche dello shopping tax free

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Giugno 2017 | 14:00

Il fascino della Capitale è intramontabile e Roma continua a essere meta dei viaggi dei turisti internazionali, che rappresentano un’opportunità preziosa per lo sviluppo dell’economia e del turismo locale. Sono stati necessari circa dieci anni prima che la Città Eterna diventasse meta di shopping dei turisti cinesi, russi e americani. Questo uno dei trend, che emerge dall’analisi condotta da Global Blue, società leader per i servizi Tax Free Shopping.
I dati di Global Blue evidenziano un anno positivo per le vendite Tax Free, che, dopo un periodo di flessione, tornano ad avere il segno positivo. Nei tre mesi da marzo a maggio, infatti, lo shopping tax free ha segnato un +11% a Roma e un +7% dell’Italia se confrontato con il medesimo periodo del 2016. In leggera flessione, invece, lo scontrino medio, che nella Città Eterna segna un -2% pur rimanendo più elevato rispetto alla media del Paese: 876 euro rispetto a 778 euro.
Bene “Moda&Accessori”: +9% nella Capitale con una spesa media pari a 827 euro e +5% in Italia con un budget medio di spesa pari a 740 euro invariato rispetto all’anno precedente. Ancor meglio sono andati “Orologi&Gioielli”: +11% a Roma e +8% nel Bel Paese con un budget medio rispettivamente di 2.978 euro (-9%) e 2.687 euro (-1%). Negli ultimi dieci anni Roma è stata la meta di viaggio dei turisti cinesi russi e americani, tendenza confermata anche nel trimestre marzo-maggio che ha visto protagoniste le medesime nazionalità. In termini di scontrino medio, tra marzo e maggio, sono stati i turisti dei Paesi Arabi a registrare il maggior incremento: +24% a Roma rispetto all’Italia dove il budget medio di spesa ha visto una crescita del 9%. Inoltre, nei prossimi mesi, si prevede un ulteriore aumento di acquisti da parte di questa nazionalità a seguito della conclusione del periodo di Ramadan.
Il 68% dello shopping della Capitale viene realizzato nella “Luxury Zone, dove le vendite tax free finalmente hanno segnato un +5% sul medesimo trimestre del 2016 con uno scontrino medio importante pari a 1.193 euro. Fra Piazza di Spagna e Via dei Condotti hanno acquistato soprattutto i turisti russi (+28%) seguiti dai cinesi (+17%) e americani (+17%). Calano invece gli acquisti dei giapponesi (-51%) e quelli degli Arabi (-9%), nazionalità, quest’ultima, che però ha registrato l’incremento più alto in termini di scontrino medio: +22% (1.835 euro) rispetto al medesimo trimestre dello scorso anno.
Dall’analisi Global Blue si evince un dato importante da sottolineare: grazie al potenziamento delle connessioni aeree realizzate dall’aeroporto di Fiumicino Roma rappresenta, oggi, la città da cui i turisti ripartono per il paese di origine, un’opportunità per la città da cogliere in termini di offerta di shopping e di servizi.
Antonella Bertossi, Marketing Manager Global Blue Italia ha commentato: “Il fascino intramontabile di Roma si conferma anche in questo trimestre, in cui i dati delle vendite tax free della città sono positivi così come le prospettive per i prossimi mesi. Sono particolarmente soddisfatta della performance della nostra Lounge, che da gennaio a maggio ha registrato oltre 17.000 ingressi. Il nostro welcome unito ai servizi di altissimo livello, che offriamo, rappresentano un elemento strategico fondamentale: circa l’82,3% dei turisti che entrano al civico 29 di Piazza di Spagna, infatti, arrivano a Roma per la prima volta e hanno una conoscenza limitata del Tax Free. Di conseguenza il nostro supporto diventa fondamentale per completare la loro shopping experience in città”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Milano si conferma la città del Tax Free Shopping

Shopping dei turisti arabi a Milano

Shopping, tornano gli acquisti di cinesi e russi

NEWSLETTER
Iscriviti
X