Recordati, accordo con AstraZeneca sui diritti del metoprololo. I target del titolo

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Luglio 2017 | 15:30

Recordati ha annunciato un accordo con AstraZeneca per l’acquisizione dei diritti europei che riguardano i prodotti Seloken®/Seloken® ZOK (metoprololo succinato) e la combinazione fissa Logimax® (metoprololo succinato e felodipina). Metoprololo succinato è un beta-bloccante per il controllo dell’ipertensione, per l’angina pectoris e l’insufficienza cardiaca. Il corrispettivo per l’acquisizione di 290 milioni di dollari è stato pagato al closing.

Il metoprololo è un farmaco ampiamente utilizzato in tutti i paesi europei e la quota di mercato ottenuta dai marchi AstraZeneca permetterà a Recordati di rinforzare il portafoglio prodotti in alcuni paesi europei, in particolare in Polonia, Francia e Germania. Inoltre, le attuali vendite dei prodotti acquisiti forniscono anche una base per accedere a nuovi mercati e completare la presenza del gruppo in tutti i paesi europei. Recordati ha grande esperienza nella commercializzazione di farmaci per malattie cardiovascolari con un ampio portafoglio di farmaci per il trattamento dell’ipertensione e di patologie correlate oltre a una consolidata rete di informatori medico scientifici nei mercati europei.

Analisi tecnica Recordati  tenta di rimbalzare dal supporto statico di breve termine posto a 34,85 euro. Per assistere però a una credibile inversione rialzista dei corsi è indispensabile il superamento della media mobile a 50 giorni al momento passante per 35,85 euro, livello oltre il quale i successivi target diventerebbero prima 36,55 (dove passa la media mobile a 21 sedute) e in seguito in zona 37,70/38 euro (top quest’ultimo dello scorso maggio). Stop loss da posizionare a quota 34,85.    G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

recordati

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito: i possibili effetti dell’accordo Ocse sull’aliquota minima

Fondi, per M&G Investments e Younited un accordo da 300 mln di euro

Fondi: accordo di Ubp per la distribuzione con CheBanca!

NEWSLETTER
Iscriviti
X