Il Fib recupera terreno ma resta in trading range. Da oggi i nuovi orari

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Luglio 2017 | 18:00

Come scritto nell’articolo di fine settimana scorsa, per il Fib (il future con scadenza settembre legato all’indice Ftse Mib) la tenuta del supporto statico di breve-medio periodo posto a ridosso dei 20.500 favorirebbe un rimbalzo e la continuazione del movimento laterale in atto dall’ultima ottava di maggio.

Operativamente, i prossimi obiettivi sono individuabili in area 21.000/21.180, limite superiore del suddetto trading range. E solo l’eventuale conferma del superamento di questo ostacolo darebbe il via a un ulteriore allungo dei corsi verso il test del top da inizio anno, segnato ilmese scorso a quota 21.375. Per contro, nell’ipotesi in cui derivato dovesse incrociare al ribasso le medie mobili a 21 e 50 sedute al momento coincidenti a 20.835 punti, si profilerebbe una nuova discesa verso 20.500.

Si ricorda che da oggi l’IDEM, il mercato dei derivati di Borsa Italiana, prolunga gli orari di negoziazione: la sessione diurna e la sessione serale sono consecutive. Le proposte immesse nella sessione diurna, se non ancora eseguite o se parzialmente eseguite, potranno  concludere il contratto nella sessione serale.

I contratti conclusi nel corso dell’intera seduta di negoziazione continua (diurna e serale) formeranno un’unica posizione contrattuale ai fini della loro marginazione. Il prezzo di chiusura è calcolato sulla media, ponderata per le quantità, dei prezzi dell’ultimo 5% dei contratti scambiati antecedenti le ore 17.38. Fino al 31 Agosto 2017, gli operatori saranno esentati dal pagamento dei corrispettivi unitari di transazione nella sessione serale della negoziazione continua.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: colpo di reni per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50

Mercati: Fib, Dax, Euro Stoxx 50 future confermano il downtrend

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx future tentano un timido recupero

NEWSLETTER
Iscriviti
X