Appesi a un filo

A
A
A
di Finanza Operativa 4 Luglio 2017 | 12:00

A cura di Enrico Malverti

Dopo tanto laterale ecco che i mercati azionari si sono destati dal torpore. L’avevamo annunciato e la volatilità si è risvegliata. Ora arriva il momento più delicato. Siamo arrivati sui supporti, mi attendo un pullback ma se a questo seguisse una rottura confermata in chiusura allora avremmo poche chanches di assistere ad un buon luglio e molte di più di vedere un movimento simile a quello dell’agosto 2015.
Guardiamo nel dettaglio la situazione.
FTSEMIB: Giudizio ancora BULLISH ma siamo vicini al supporto a 20400. Se reggerà bene per i tori, nella migliore delle ipotesi rimarremo laterali. Il mio timore però è che si rimbalzi ma che poi si vada a rompere i 20400 scendendo poi verso i 19700. Ancora il segnale non c’è ma le antenne vanno tenute diritte.

DAX30: Dopo sette settimane di laterale e di trappole per tori (sulle quali avevamo messo in guardia) il Dax chiude sotto ai supporti di breve e sembra vada in direzione dei 12000. Siamo BULLISH sul weekly ma se continua così non per molto.

S&P500: Tutto sommato l’America è sempre la più granitica ma l’ipotesi di una fase distributiva rimane valida anche qui. BULLISH.
IBEX: Come per il Ftsemib i supporti reggono per un pelo. Fare molta attenzione alla tenuta di 10530 in close.
BTP e BUND: Il BTP viene respinto dalla resistenza a 139,71. Il Bund torna sui supporti del triangolo evidenziato in figura. La tenuta dei supporti è cruciale. BTP tecnicamente meglio impostato nel breve.

GOLD: Niente rimbalzo sul gold, la resistenza a 1262 tiene e prima di un suo cedimento è pericoloso andare long.

CRUDE OIL: La settimana scorsa avevamo scritto: “attenzione: rimbalzo ora o mai più“. E’ arrivato il rimbalzo sui 43 $ ma a breve le resistenze dovrebbero rimandarci giù.

EURO DOLLARO: Euro sopra alle resistenze. 1.15 l’avevamo ipotizzato e ci siamo arrivati. 1.20 non è più utopia.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Economia, dal secondo trimestre crescita forte ma irregolare tra le regioni

Giannini (Tradingfacile): “Azioni, ora è meglio comprare le discese piuttosto che vendere le salite”

Euro-dollaro, aria di volatilità. Ma il trend a lungo termine è favorevole alla moneta europea

NEWSLETTER
Iscriviti
X