Biotech, rilancio delle attività di M&A

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Luglio 2017 | 16:00

A cura di Bb Biotech
Il Nasdaq Biotech Index (NBI) ha chiuso il mese di giugno con un progresso del +8.6% in USD. Il NAV di BB Biotech è cresciuto del +10.1% in USD, +9.1% in CHF e +8.4% in EUR, mentre il prezzo dell’azione di BB Biotech è salito del +9.5% in USD, +8.5% in CHF e +6.4% in EUR. Il mese di giugno è stato positivo per il settore delle biotecnologie in generale e per BB Biotech AG in particolare (+9.5% in USD) – con l’indice NBI (+8.6% in USD) in grado di sovraperformare il settore azionario generale (S&P500, +0.6% in USD).
Idorsia (+32.6%, in USD): nell’ambito del perfezionamento dell’offerta pubblica di acquisto nei suoi confronti, Actelion ha scorporato le proprie attività di scoperta di nuovi farmaci e la pipeline clinica con preparati in stadio iniziale all’interno di una neocostituita società biotech di diritto svizzero, Idorsia AG (IDIA SW), il cui primo giorno di negoziazione in borsa è stato il 16 giugno 2017. Le azioni di Idorsia sono state distribuite agli azionisti di Actelion come stock dividend. BB Biotech ha inoltre ricevuto un importo complessivo di circa CHF 270 milioni in liquidità.
Kite (+43.3%, in USD) ha annunciato che il 73% di tutti i pazienti ha conseguito una remissione completa in un’analisi di aggiornamento dello Studio di Fase I ZUMA-3 sul preparato KTE-C19 negli adulti affetti da leucemia linfoblastica acuta  recidivante/refrattaria ad alta incisività.
Alder (-25.6%, in USD) ha visto scivolare il prezzo delle proprie azioni in misura significativa a seguito della pubblicazione dei dati dello studio pivotale PROMISE-1 per eptinezumab i quali, pur risultando favorevoli ai fini dell’approvazione in virtù del raggiungimento dell’endpoint primario, hanno sollevato alcuni dubbi circa la  differenziazione in termini di efficacia rispetto alla concorrenza (TEVA, LLY, AMGN).
Esperion (+44.5%, in USD) ha annunciato che la FDA ha confermato il percorso normativo per l’approvazione della combinazione di acido bempedoico e Zetia con  somministrazione monogiornaliera per via orale. L’azienda prevede di avviare nel quarto trimestre uno studio integrativo globale di Fase III, i cui dati di topline saranno poi attesi entro fine 2018.
OUTLOOK. BB Biotech ritiene che le future pietre miliari sul piano normativo e le prossime approvazioni di prodotto offrano il potenziale per rialzi significativi, in quanto le attuali valutazioni dei mercati azionari appaiono prossime a minimi record. Prevediamo altresì una robusta prosecuzione dei progressi sul piano operativo e un rilancio delle attività M&A. La strategia d’investimento attualmente adottata da BB Biotech è volta a mitigare i potenziali cambiamenti nella politica sanitaria statunitense. La nostra enfasi sui principi terapeutici mirati a esigenze terapeutiche finora non soddisfatte continua a costituire la base per il potere di pricing in un contesto divenuto più complesso per i rimborsi sanitari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Decreto Sostegni Bis: niente modifica alle DTA in caso di M&A

M&A, il valore delle operazioni raggiunge i 178 mld dollari nel primo trimestre

Risparmio gestito, Allianz guarda alle fusioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X