Rame in deficit di offerta. Gli Etc a Piazza Affari

A
A
A
di Finanza Operativa 21 Luglio 2017 | 16:00

In base alle ultimi rilevazioni dell’International Copper Study Group, il rame ha registrato a livello mondiale un deficit produttivo di 53.000 tonnellate nel mese di aprile contro un deficit di 18.000 tonnellate registrato nel mese precedente. In aggiunta, negli ultimi giorni, il sindacato dei lavoratori e il management della cilena Antofagasta, tra i leader a livello globale nella produzione di rame, hanno fallito nel raggiungere un accordo sugli stipendi, concordando di estendere i confronti, mediati dal governo fino alla prossima settimana. Tuttavia i lavoratori hanno votato a favore di uno sciopero.

In questo scenario si registrano nuovi spunti rialzisti per le quotazioni del rame, con i corsi che si riportano a ridosso dei 6.000 dollari per tonnellata lasciando di fatto i corsi sui massimi di periodo. La view di bvreve, tuttavia, permane a favore dell’avvio di nuovi storni correttivi in direzione del transito della media mobile a 21 giorni in area 5.850 prima di poter valutare le reali potenzialità del mercato.

“Le chiare divergenze negative tra gli indicatori di momentum e il grafico dei prezzi avvalorano le attese favorevoli all’avvio di flessioni di breve – avvertono però gli analisti di Wings Parnerts Sim – sarà poi la perdita dell’area di supporto posta a 5.850 a fornire spazi per flessioni di maggiore entità, con potenziali ritorni verso il tran-sito della media mobile a 50 giorni in area 5.700, prima di ripristinare il mo-vimento ascendente del mercato in un’ottica più ampia”.

Per sfruttare invece possibili rialzi del rame a Piazza Affari sono disponibili: Etfs Copper, Etfs Eur Daily Hedged Copper, Etfs 2x Daily Long Copper, Boost Copper 3x Leverage Daily, Etfs 3x Daily Long Copper. Al ribasso, a Piazza Affari, sul rame disponibili i seguenti Etc: l’Etfs 1x Daily Short Copper e l’Etfs 3x Daily Long Copper, quest’ultimo a leva tripla.   G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

rame

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X