Etp, flussi in aumento su oro e titoli tecnologici

A
A
A
di Finanza Operativa 27 Luglio 2017 | 10:00

A cura di Etf Securities

Gli ETF tecnologici registrano elevati flussi in entrata da molte settimane. Gli ETP su robotica e cybersecurity beneficiano di investimenti straordinari fin dal loro lancio. Gli afflussi della scorsa settimana, pari a 7,2 milioni di dollari e 6,4 milioni rispettivamente in ETP su robotica e sicurezza informatica, hanno segnato il massimo da cinque e tre settimane. “Nell’ultimo anno, le azioni del settore robotica hanno guadagnato attorno al 39%, contro il 21% circa delle azioni del settore cybersecurity,” spiega Massimo Siano, Head of Southern Europe, ETF Securities.

Gli afflussi a favore di ETP su panieri di metalli industriali sono positivi per la quarta settimana consecutiva. La scorsa settimana si sono registrati afflussi per 13,2 milioni di dollari verso panieri di metalli industriali. La pubblicazione di una serie di dati sorprendentemente positivi sulla Cina durante la scorsa settimana ha proseguito la dinamica positiva dei prezzi dei metalli industriali. La produzione industriale cinese, le vendite al dettaglio e il PIL hanno tutti superato le aspettative. La Cina è il principale consumatore di metalli industriali e quindi la crescita regolare della sua economia indica come improbabile una diminuzione della domanda di queste commodity. “Restiamo positivi sulla crescita economica cinese almeno fino alla fine di quest’anno, poiché il paese mira a mantenere la barra a dritta con l’approssimarsi del 19° Congresso Nazionale del Partito Comunista cinese”, spiega Siano.

Gli investitori preferiscono l’argento all’oro. I flussi della scorsa settimana, pari a 17 milioni di USD hanno segnato la terza settimana consecutiva di afflussi positivi verso gli ETP long sull’argento. Contemporaneamente, gli ETP long sull’oro registravano deflussi pari a 28,5 milioni di dollari e posizioni long su panieri di metalli preziosi subivano deflussi per 5,6 milioni di dollari. Di fronte ai continui segnali di forza dell’economia, gli investitori hanno sostenuto l’argento, che presenta un maggiore potenziale di rialzo in periodi di crescita ciclica. Mentre crediamo che l’oro terminerà il T2 2018 quasi invariato rispetto ai livelli correnti, l’argento potrebbero aumentare di oltre il 10% e portare il rapporto oro/argento attorno alle medie storiche. “Crediamo che un rialzo inatteso dell’inflazione favorirà entrambi i metalli, ma grazie all’uso industriale più intenso e a una produzione mineraria ancora insufficiente, l’argento è posizionato meglio in questa fase del ciclo economico”, dice Siano.

I panieri di Forex su commodity registrano i maggiori afflussi da aprile. Con un ulteriore segnale del crescente ottimismo dei mercati sugli asset ciclici – in particolare quelli esposti alle materie prime – gli investitori hanno acquistato panieri di Forex su commodity per 7,7 milioni di dollari. Dopo un rialzo dei tassi d’intervento da parte  della Bank of Canada, il dollaro canadese è balzato ai massimi da 13 mesi, un possibile segnale della ripresa nella domanda sottostante di petrolio. “Anche la corona norvegese si è apprezzata fino a toccare il massimo da nove mesi, poiché il recente rimbalzo dei prezzi del petrolio ha spinto al rialzo la valuta”, conclude Siano.

image002

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X