Aim Italia, Lombardia al top

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Agosto 2017 | 16:00

Il mercato AIM Italia, che ha registrato negli ultimi anni il maggior numero di collocamenti, conta, alla data del 31 luglio, 85 società con una capitalizzazione pari a 4,5 miliardi di euro e una raccolta totale in IPO (e successivi aumenti di capitale e bond) pari a 1,8 miliardi di euro. Le elaborazioni effettuate dall’Osservatorio IR Top su AIM Italia, sulla base dei bilanci societari, mostrano che il giro d’affari complessivo del mercato nel 2016 è pari 3,6 miliardi di euro. L’identikit della società AIM quotata presenta i seguenti dati medi:

  • Ricavi 2016: 41 milioni di euro; EBITDA margin 2016: 16%;
  • Capitalizzazione: 52 milioni di euro;
  • Raccolta in IPO: 5,3 milioni di euro (dato mediano)

Una società su quattro (24%) presenta un business model digital, trasversale al settore di riferimento, una su cinque è attiva nella Green Economy (20%). Dall’analisi dei risultati economico finanziari emerge un significativo trend di crescita: i ricavi 2016 registrano un incremento medio del 17,7% rispetto al 2015, mentre l’EBITDA mostra una crescita media del 14%.

Il 28% delle società ha un fatturato inferiore a 10 milioni di euro, il 21% tra i 10 e i 20 milioni di euro, il 27% tra i 20 e i 50 milioni di euro. La crescita dei ricavi ha interessato il 69% delle società, con tassi di crescita superiori al 50% nel 18% dei casi. Tra le protagoniste di una crescita record nel 2016 vi sono le aziende del settore Tecnologia, con un incremento medio del giro d’affari pari al+31%, seguite dal settore Servizi (+30%) ed Healthcare (+27%).

La distribuzione nel territorio

Il territorio in cui si concentrano maggiormente le società AIM Italia è la Lombardia, dove ha sede il 44% delle imprese (37). La seconda Regione nella classifica è il Lazio, che ne ospita 13 (il 15% del totale), seguita dall’Emilia Romagna (11%) e dal Veneto (7%). Su 11 regioni in cui sono presenti le società, risulta assente il Sud, ad eccezione della Puglia (1%). Sul podio in termini di crescita di ricavi 2016 emergono le società dell’Umbria (+56%), seguite dalla Lombardia (+27%).

Lombardia al primo posto su AIM

Dalle evidenze dell’Osservatorio AIM Italia emerge che la Lombardia è la prima regione in termini di società quotate, capitalizzazione (1,8 miliardi di euro) e giro d’affari (1,4 miliardi di euro), rispettivamente il 40% su AIM Italia. Nella regione i settori più presenti sono: Finanza, Media e Tecnologia. Seguono le regioni Emilia Romagna, che rappresenta il 16% per giro d’affari (591 milioni di euro) e il 18% in termini di capitalizzazione (808 milioni di euro) e il Veneto che conta il 14% per giro d’affari (496 milioni di euro) e il 12% in termini di capitalizzazione (531 milioni di euro). Infine il Lazio, che rappresenta il 10% per giro d’affari (371 milioni di euro) e l’11% in termini di capitalizzazione (490 milioni di euro).

“La richiesta di risorse finanziarie alternative passa attraverso la quotazione su AIM, il mercato azionario per la crescita delle PMI – afferma Anna Lambiase, fondatore di IR Top Consulting, la società leader su AIM Italia – le aziende che sono approdate all’AIM lo hanno fatto con obiettivi ambiziosi di crescita anche a livello internazionale sfidando il terreno della competitività oltre i confini, diventando in molti casi equity story di successo. Per questo stiamo cercando di sensibilizzare gli imprenditori, con dimensioni di fatturato tra i 15 e i 50 milioni di euro ed EBITDA superiore al 10%, con un chiaro progetto industriale, a valutare questo mercato come grande opportunità di finanza e di crescita. Stiamo analizzando le caratteristiche delle imprese territoriali e regionali del nostro Paese per aiutare le aziende a cogliere lo straordinario afflusso di liquidità e valutare la quotazione in Borsa attraverso l’accesso al mercato dei capitali. Ad oggi AIM conta 85 PMI quotate in 11 regioni d’Italia per un totale di 3,6 miliardi di euro di ricavi aggregati e 18.000 posti di lavoro. Grazie agli interventi del Governo con l’introduzione dei PIR è auspicabile una accelerazione dei processi di IPO con importanti impatti sull’economia nazionale, anche nelle regioni meno rappresentate che nascondono eccellenze e leadership riconosciute a livello internazionale”.

Identikit delle società AIM per Regione

Regione N. società % su AIM Ricavi
Medi 2016
Var % Cap. Media
31.07.17
Lombardia 37 44% 28 27% 48
Lazio 13 15% 37 27% 37
Emilia Romagna 9 11% 66 19% 90
Veneto 6 7% 83 2% 89
Umbria 4 4,7% 22 56% 54
Piemonte 4 4,7% 28 -10% 26
Toscana 3 3,5% 24 5% 56
Friuli 2 2,4% 105 -30% 47
Marche 2 2,4% 31 13% 63
Trentino-Alto Adige 1 1,2% 136 52% 64
Puglia 1 1,2% 19 16% 34
Estero 3 4% 4 -47% 28

Osservatorio AIM Italia di IR Top, dati su Factset e Borsa Italiana, market cap al 31 luglio 2017
Gli occupati
La crescita del fatturato ha portato nelle PMI quotate a un incremento dell’occupazione. Le 85 società AIM impiegano a circa 18.000 risorse (circa 300 in media, 86 il dato mediano). Il 26% delle aziende ha meno di 50 dipendenti, il 78% ha meno di 250 dipendenti, a riprova della rappresentatività del mercato AIM del tessuto imprenditoriale italiano. La crescita degli occupati è pari in media al +21% rispetto al 2015. Circa il 70% delle aziende ha registrato un aumento delle risorse nel 2016. La Lombardia è al primo posto con 4.130 risorse impiegate nel 2016 (+23% vs 2015),  seguita del Veneto (circa 4000 risorse).
Le IPO e i motivi della quotazione
Attraverso la quotazione su AIM Italia le PMI ottengono nuovi capitali per implementare i piani di crescita; aumentano la propria visibilità con significativi upside sui ricavi, rafforzando lo standing aziendale e la crescita sui mercati di riferimento. Grazie alla quotazione inoltre, le PMI accelerano i processi di internalizzazione e hanno la possibilità di espandere il business in nuovi mercati.
Nei primi 7 mesi del 2017 sono state 12 le IPO su AIM Italia: Alfio Bardolla Training Group, SprintItaly, Glenalta, Pharmanutra, Culti Milano, Digital360, Finlogic, Wiit, TPS, Crescita, Telesia e Health Italia, con una raccolta pari a 435 milioni di euro. La Lombardia si pone al primo posto anche per dinamicità in termini di n. di IPO e raccolta nei primi 7 mesi del 2017: le nuove aziende lombarde approdate sul listino sono 8 e hanno raccolto 420 milioni di euro.
Tra le motivazioni a sostegno delle IPO del 2017 emergono: il potenziamento dell’attività produttiva e la crescita attraverso operazioni di M&A, come per FINLOGIC, attiva nel settore dell’ identificazione automatica e dei sistemi di etichettatura. L’espansione della presenza sui mercati esteri e il maggior focus sull’innovazione tecnologica sono le ragioni che hanno guidato l’IPO di TPS, operante nei servizi tecnici in campo aeronautico. L’espansione della rete commerciale in Italia e all’estero, con una maggiore specializzazione nella distribuzione e l’ampliamento gamma prodotti sono i motivi alla base dell’IPO di PHARMANUTRA (nutraceutica) e CULTI MILANO (Profumi per ambienti) Infine tra le ulteriori  motivazioni che vi è il consolidamento del posizionamento competitivo, come ne caso di DIGITAL 360 (servizi per la trasformazione digitale).
I settori di attività
Una su cinque società è attiva rispettivamente nei settori Media e Finanza, circa 1 su 6 nel settore Energie ed Energie Rinnovabili. Le società AIM del settore Tecnologia sono cresciute più velocemente per fatturato nel 2016 (+31%).
Elenco: Regione e Classifica per capitalizzazione

Società AIM REGIONE SETTORE
DATA IPO CAPIT.
Bio-On Emilia Romagna Chimica 24/10/2014 346,2
SIT Group Veneto Industria 20/07/2017 253,3
Orsero Lombardia Alimentare 13/02/2017 187,1
SprintItaly Lombardia Finanza 21/07/2017 153,0
Masi Agricola Veneto Alimentare 30/06/2015 146,0
S.M.R.E. Umbria Industria 20/04/2016 139,5
Rosetti Marino Emilia Romagna Industria 12/03/2010 137,4
Crescita Lombardia Finanza 15/03/2017 136,2
SITI B&T Group Emilia Romagna Industria 31/03/2016 132,0
Wiit Lombardia Tecnologia 05/05/2017 127,0
Innova Italy 1 Lombardia Finanza 19/10/2016 105,4
Glenalta Lombardia Finanza 19/07/2017 102,9
Fintel Energia Group Marche Energia ed Energie Rinnovabili 23/03/2010 102,6
Piteco Lombardia Tecnologia 31/07/2015 96,2
Pharmanutra Toscana Healthcare 18/07/2017 92,6
Triboo Lombardia Media 11/03/2014 90,5
Tbs Group Friuli Healthcare 23/12/2009 87,1
Giglio Group Lazio Media 07/08/2015 85,2
Assiteca Lombardia Finanza 27/07/2015 71,2
H-Farm Veneto Finanza 13/11/2015 69,6
Iniziative Bresciane Lombardia Energia ed Energie Rinnovabili 15/07/2014 68,8
Leone Film Group Lazio Media 18/12/2013 64,8
GPI Trentino-Alto Adige Healthcare 29/12/2016 64,3
Zephyro Lombardia Energia ed Energie Rinnovabili 23/12/2015 64,1
Italian Wine Brands Lombardia Alimentare 29/01/2015 63,2
PLT Energia Emilia Romagna Energia ed Energie Rinnovabili 04/06/2014 62,9
Neurosoft Estero Tecnologia 08/05/2009 61,7
Health Italia Lazio Healthcare 09/02/2017 56,9
Abitare In Lombardia Finanza 08/04/2016 55,4
BioDue Toscana Healthcare 20/05/2015 55,2
Safe Bag Lombardia Servizi 12/09/2013 52,6
Cover 50 Piemonte Moda e Lusso 13/05/2015 50,3
MC-link Lazio Telecomunicazioni 22/02/2013 49,6
Axélero Lombardia Media 11/12/2014 49,3
Expert System Emilia Romagna Tecnologia 18/02/2014 47,6
Vetrya Umbria Tecnologia 29/07/2016 44,2
Energica Motor Company Emilia Romagna Industria 29/01/2016 40,2
Net Insurance Lazio Finanza 19/12/2013 39,8
Bomi Italia Lombardia Healthcare 26/06/2015 39,2
Digital Magics Lombardia Finanza 31/07/2013 35,9
Lucisano Media Group Lazio Media 16/07/2014 35,7
Finlogic Puglia Tecnologia 09/06/2017 33,7
Elettra Investimenti Lazio Energia ed Energie Rinnovabili 21/04/2015 33,0
Imvest Lazio Finanza 29/03/2011 32,3
MailUp Lombardia Tecnologia 29/07/2014 29,1
Notorious Pictures Lazio Media 23/06/2014 27,8
TPS Lombardia Servizi 28/03/2017 26,5
Italia Independent Group Piemonte Moda e Lusso 28/06/2013 26,2
Giorgio Fedon & Figli Veneto Moda e Lusso 18/12/2014 24,7
First Capital Lombardia Finanza 22/12/2010 24,4
Clabo Marche Industria 31/03/2015 23,6
Casta Diva Group Lombardia Media 22/07/2014 22,9
SCM SIM Lombardia Finanza 28/07/2016 20,9
Gruppo Green Power Veneto Energia ed Energie Rinnovabili 22/01/2014 20,9
Digital360 Lombardia Media 13/06/2017 20,2
Agatos Lombardia Energia ed Energie Rinnovabili 11/10/2013 20,0
Frendy Energy Toscana Energia ed Energie Rinnovabili 22/06/2012 19,5
Gala Lazio Energia ed Energie Rinnovabili 10/03/2014 19,5
Poligrafici Printing Emilia Romagna Media 16/03/2010 18,1
Go internet Umbria Telecomunicazioni 06/08/2014 17,9
Ki Group Piemonte Alimentare 18/11/2013 17,6
FOPE Veneto Moda e Lusso 30/11/2016 16,6
Alfio Bardolla Training Group Lombardia Servizi 28/07/2017 16,6
DigiTouch Lombardia Media 16/03/2015 16,6
Culti Milano Lombardia Industria 17/07/2017 14,6
Gambero Rosso Lazio Media 23/11/2015 14,3
Enertronica Lazio Energia ed Energie Rinnovabili 15/03/2013 14,2
Mondo TV Suisse Estero Media 13/04/2015 12,9
Ecosuntek Umbria Energia ed Energie Rinnovabili 08/05/2014 12,8
Telesia Lazio Media 20/02/2017 12,5
Modelleria Brambilla Emilia Romagna Industria 05/12/2014 12,3
Primi sui Motori Emilia Romagna Tecnologia 26/07/2012 11,3
DHH Lombardia Tecnologia 27/07/2016 11,2
Tech-Value Lombardia Tecnologia 05/08/2014 10,8
Mondo TV France Estero Media 25/03/2013 10,7
CDR Advance Capital Piemonte Finanza 30/07/2012 10,4
WM Capital Lombardia Servizi 23/12/2013 9,4
Innovatec Lombardia Energia ed Energie Rinnovabili 20/12/2013 8,5
Ambromobiliare Lombardia Finanza 23/12/2011 7,7
Softec Lombardia Tecnologia 05/03/2012 7,3
4AIM SICAF Lombardia Finanza 29/07/2016 6,9
Energy Lab Friuli Energia ed Energie Rinnovabili 20/05/2014 6,8
Blue Financial Communication Lombardia Media 11/12/2015 4,9
Caleido Group Lombardia Servizi 24/03/2015 4,2
Visibilia Editore Lombardia Media 16/03/2010 4,2
MEDIA       52,9
SOMMA       4.499,7

Osservatorio AIM Italia di IR Top, dati su Factset e Borsa Italiana al 31 luglio 2017
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Intermonte pronta a debuttare a Piazza Affari

Mercati: l’Aim si conferma in forte crescita

Mercati, Intermonte: ecco i dettagli dell’Ipo

NEWSLETTER
Iscriviti
X