Prepararsi ai punti di svolta

A
A
A
di Finanza Operativa 17 Agosto 2017 | 14:00

A cura di Mihir Worah, Cio delle strategie di Rendimento Reale e dell’Asset Allocation, e Geraldine Sundstrom, managing director e portfolio manager di PIMCO
Gli investitori hanno beneficiato di stabilità economica e di rendimenti di mercato positivi per anni, ma le valutazioni eccessive e un contesto macroeconomico mutevole suggeriscono che un cambiamento è alle porte.
I professionisti di PIMCO espongono le loro previsioni sui seguenti punti cardine:

  • Politica monetaria: ci si aspetta una normalizzazione del bilancio e del tasso di riferimento della Fed, ma con una destinazione da Nuova Neutralità più bassa per il tasso sui Fed fund. La BCE dovrebbe fare altrettanto ma con qualche anno di ritardo.
  • Politica fiscale: il pacchetto eventualmente approvato negli Stati Uniti sarà incentrato sugli sgravi fiscali più che sulla riforma tributaria mentre si ravvisano scarsi margini di manovra fiscale in Europa.
  • Politiche commerciali: è previsto un focus degli Stati Uniti sugli accordi bilaterali e un uso aggressivo dell’autorità esistente nell’ambito dell’OMC (WTO).
  • Politica valutaria e dinamiche geopolitiche: nonostante l’ascesa dei movimenti populisti in Europa e non solo, ci si aspetta che l’Euro sopravviva e che l’Italia rimanga nell’Eurozona. Lo Yuan cinese tenderà a indebolirsi.

Nonostante Worah e Sundstrom non prevedano un’imminente recessione, stimano che le sue probabilità siano del 70% circa nei prossimi tre-cinque anni.
La conclusione dell’analisi suggerisce che una particolare attenzione alle valutazioni, alla costruzione del portafoglio e alla diversificazione è essenziale per superare i rischi posti dagli innumerevoli punti cruciali di svolta.
Qui lo studio di Pimco.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: Pimco punta sulle inefficienze del mercato

Fondi, da Pimco un nuovo comparto ESG

Investimenti: il superciclo dei semiconduttori

NEWSLETTER
Iscriviti
X