Fib in recupero ma ancora ingabbiato nel trading range

A
A
A
di Finanza Operativa 24 Agosto 2017 | 18:00

Rialza la testa ma rimane sempre all’interno di un trading range il Fib, il future con legato all’indice Ftse Mib. Il rimbalzo di ieri dei corsi dal supporto statico di breve termine a 21.525 punti è proseguito infatti oggi portando il derivato prima a incrociare al rialzo a quota 21.695 la media mobile a 21 sedute e poi a oltrepassare la resistenza, anch’essa di breve periodo in zona 21.800. Ma il Fib resta per il momento incastrato nel trading range al di sotto della soglia dei 22.000 punti.

Operativamente quindi, solo l’eventuale conferma del superamento della soglia dei 22.000 punti favorirebbe l’inizio di un uptrend credibile e duraturo. E in quest’ottica i successivi target sono individuabili a 22.250/22.300 prima e in zona 22.500/22.600 poi.

Per contro, il cedimento del supporto posto a quota 21.500, dove coincidono il supporto statico di breve termine e quello dinamico di medio periodo profilerebbe l’inizio di un ritracciamento verso 21.300 (dove passa la media mobile a 50 giorni) in prima battuta e poi verso la zona a ridosso dei 21.000 punti.       G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
fib
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex, rimbalzo fisiologico per l’euro

Fib ancora in stand by. Possibile movimento a V per Dax ed Euro Stoxx 50

Mercati: ecco il focus settimanale di Eugenio Sartorelli (Siat)

NEWSLETTER
Iscriviti
X