Il Dax centra il secondo obiettivo al rialzo e il primo al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 28 Agosto 2017 | 08:00

Con la candela nera di venerdì, il future sul Dax scadenza settembre resta sotto 12.200 con una seduta leggermente ribassista. Nel dettaglio, dopo un avvio a 12.198 e un top a 12.246, il derivato è tornato fino a 12.125, chiudendo a 12.166 punti. La rottura di 12.200 ha così fatto scattare i long e portato a superare il secondo target a 12.240 punti, mentre la successiva violazione di 12.160 al primo obiettivo a 12.140 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 12.161 punti, mentre lo Stocastico rimane supera la zona mediana di oscillazione.
Il recupero di area 12.200 punti (target intermedio a 12.170 e 12.185) sarebbe il segnale di un nuovo tentativo di rimbalzo e avrebbe come target successivi 12.220, 12.240, 12.260, 12.280 e 12.300 punti. Quindi 12.315, 12.330, 12.345, 12.360, 12.375, 12.390 e 12.400 punti. Per contro, la violazione di 12.155 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 12.140, 12.120, e 12.100; poi 12.080, 12.060, 12.040, 12.020 e 12.000 punti. Infine 11.980, 11.960 e 11.945 punti. M.M.
Ger30Sep17Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50: oggi il rollover sul contratto di settembre

Mercati: Fib ancora in trading range, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

NEWSLETTER
Iscriviti
X