Svizzera, Pil in crescita dell’1,4%

A
A
A
di Finanza Operativa 30 Agosto 2017 | 13:30

La Svizzera nel 2016 ha registrato un aumento del prodotto interno lordo (PIL) dell’1,4% contro l’1,2% del 2015. A renderlo noto, come riportato sul sito della Rsi, è stato l’Ufficio federale di statistica, precisando come il dato sia in linea con il +1,3% annunciato in marzo dalla Segreteria di Stato dell’economia.

Nel secondo trimestre del 2017, inoltre, l’Ufficio federale di statistica ha registrato un aumento dei posti di lavoro dello 0,4% su base annua. In particolare, l’occupazione è leggermente calata nella regione di Zurigo (-0,1%), mentre in tutte le altre è aumentata tra lo 0,1% della Svizzera orientale e il 3,2% del Ticino.

L’unico dato in flessione è quello relativo al reddito nazionale lordo, che secondo l’ente, nel 2016 ha registrato un calo dello 0,7% a causa di una notevole riduzione dei redditi da capitali ricevuti dall’estero (-16,1%). Buone notizie invece per l’industria manifatturiera, che dopo il contraccolpo dell’abbandono della soglia minima del tasso di cambio euro/franco nel 2015, ha ritrovato la via della crescita (+1,8%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Pil italiano stime del 3,6% entro il 2026 in scia al Pnrr

Banche, richieste di mutui in forte crescita

Investimenti, dalle commodity una spinta agli emergenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X