Fib in cerca di un valido supporto

A
A
A
di Finanza Operativa 29 Agosto 2017 | 18:00

Le forti tensioni geopolitiche internazionali innescate dalla Corea del Nord hanno proovato un’ondata di vendite su tutti i principali listini azionari mondiali. A cominciare da quelli europei, dove le aziende locali sono tra l’altro penalizzate nell’export anche dalla sempre maggiore forza dell’euro. A Piazza Affari il Fib, il future con scadenza settembre con legato all’indice Ftse Mib, ha in particolare registrato una serie di segnali negativi: prima la violazione del supporto statico di breve termine in zona 21.525/21.500 e poi, nell’intrday, l’incrocio al ribasso della media mobile a 50 sedute al momento passante per quota 21.375.

Uno scenario che tuttavia ha finora visto i corsi mantenersi al di sopra del supporto statico posto a 21.315 punti, dove il derivato potrebbe disegnare un incoraggiante doppi minimo e tornare a salire. In quest’ottica sarà però essenziale attendere la conferma del ritorno dei corsi oltre la soglia dei 21.500 punti, ostacolo al di là del quale si profilerebbe poi un allungo verso 21.600/21.700. Per contro, se il Fib dovesse violare anche il sostegno a 21.315 la discesa in atto continuerebbe con obiettivi a 21.200 prima e sotto la soglia dei 21.000 punti in seguito.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, tempi duri per l’euro dopo e parole della Fed

Mercati: Fib alla finestra, Dax ed Euro Stoxx 50 future in cerca di un supporto

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50: oggi il rollover sul contratto di settembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X