Bce, estensione del QE attesa per ottobre

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 6 Settembre 2017 | 16:30

A cura di Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud AM

Nel corso del prossimo meeting della Banca Centrale Europea, previsto per giovedì 7 settembre, ci aspettiamo che l’istituto di Francoforte lancerà un messaggio da colomba. Prevediamo, inoltre, che l’aggiornamento delle previsioni includerà una revisione al ribasso sulle proiezioni dell’inflazione per quest’anno, in seguito a un’inflazione importata più bassa – come conseguenza dell’euro forte.

D’altro canto, però, è probabile che la crescita del PIL verrà rivista al rialzo, in linea con indicatori principali solidi. A nostro avviso, la Bce evidenzierà il fatto che le pressioni inflazionistiche non sono generalizzate, durevoli nel medio periodo e nemmeno autosufficienti. Ciò implicherà inoltre un’estensione del programma di acquisto asset che, secondo noi, verrà annunciato a ottobre.

Quanto all’economia, l’ultimo PMI manifatturiero indica una crescita attuale forte, sostenuta da una domanda interna in crescita e da una richiesta di esportazioni robusta. Questo trend è generalizzato all’interno dell’Eurozona, con performance forti nei paesi core (Olanda, Germania). L’unica eccezione è stata caratterizzata dalla Spagna, dove i PMI hanno riportato i minimi da undici mesi. Tuttavia, nel complesso, le ultime indagini si stanno stabilizzando a livelli elevati, suggerendo una prosecuzione di una crescita macro solida.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, la Bce verso le cedole

Banche, la spinta sui mercati arriva dalla Bce

Il mercato chiede, la Bce risponde

NEWSLETTER
Iscriviti
X