Fca, immatricolazioni ancora in crescita. Ma sul titolo è allarme ipercomprato

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Settembre 2017 | 10:30

Fiat Chrysler Automobiles (Fca) ha registrato ad agosto immatricolazioni più elevate rispetto alla media europea del mercato. Nel dettaglio, in base ai dati di Acea, il gruppo automobilistico guidato da Sergio Marchionne ha archiviato il mese scorso con circa 52.700 auto immatricolate, il 9,8% rispetto a luglio e una quota di mercato ora al 5,8% (+0,2%). Nei primi otto mesi del 2017 le immatricolazioni di Fca sono state superiori alle 741.300 unità, il 9,5% in più rispetto al +4,4% del mercato europeo con una quota del 7% (+0,3%).

Dal punto di vista tecnico Fca sta provando a oltrepassare anche la resistenza statica di breve termine posta a 14 euro, un ostacolo oltre il quale i successivi target sono individuabili a 14,40/50 in prima battuta e poi in zona 14,80/90 euro. Da porre però massima attenzione al forte ipercomprato che ormai da settimane caratterizza il posizionamento dei principali indicatori e oscillatori tecnici, fattore che potrebbe innescare una correzione. E in quest’ottica è cruciale posizionare uno stop loss a 13,55, supporto dinamico al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di un’inversione ribassista dei corsi.     Gianluigi Raimondi

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Fca

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, petrolio Brent: ecco fino a dove può arrivare e gli Etc a Piazza Affari

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future mostrano il fiatone

Mercati, Ftse Mib: prima o poi dovrà fare i conti con i gap ancora aperti

NEWSLETTER
Iscriviti
X