Ennesimo tonfo

A
A
A
di Redazione 24 Febbraio 2009 | 10:37
Nuovo crollo di Wall Street, nonostante il rimbalzo dei bancari. In ribasso anche l’Asia e l’Europa. Euro in ripresa, obbligazionario stabile.

Seduta pesante quella di ieri per i mercati mondiali e Wall Street non ha fatto che partecipare ai ribassi con cali del 3,47% per l’indice S&P 500 e del 3,71% per il Nasdaq Composite. I mercati sono tornati ai minimi dal 1997, moltissimi i titoli in discesa con in controtendenza Citigroup e Bank of America.

In territorio negativo anche Tokyo con il Nikkei 225 a -1,46%, l’unico sostegno al listino è arrivato dallo yen debole contro dollaro.

In ribasso l’avvio delle borse europee con cali intorno al punto percentuale.

Mercato obbligazionario stabile con il bund future a 125,60, mentre riprendono ad indebolirsi i corporate bonds. Sarà da osservare il comportamento di Fiat dopo il downgrade del debito a lungo termine arrivato nel pomeriggio di ieri.

Euro in ripresa sul dollaro a 1,2750 e yen a 121,50.

Atteso alle 10 l’indice IFO in Germania e per i dati statunitensi sul prezzo delle abitazioni alle 15 ma soprattutto per la testimonianza di Bernanke al Senato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agenda del 14 ottobre

Agenda del 6 ottobre

Agenda del 16 Ottobre

NEWSLETTER
Iscriviti
X