Hedge – BBVA lascia, Vontobel raddoppia

A
A
A
di Marco Mairate 24 Febbraio 2009 | 16:09
Consolidamento è la parola chiave che caratterizzerà l’industria alternativa dei prossimi anni. Succede così che BBVA lascia il settore degli investimenti alternativi mentre Vontobel investe altri soldi.
[s]BBVA[/s], colosso bancario spagnolo, ha deciso di uscire dal business degli hedge fund. La banca, una delle prime a puntare sugli investimenti alternativi ha deciso di uscire dalle attività di fondi di fondi hedge e chiudere così la joint venture Altitude investments.

Altitude Investments era stata creata nel 2005 come joint venture tra BBVA (51%) e New Finance Capital (società appartenente al gruppo Schroders Group) e al debutto disponeva di circa 350 milioni di capitale in fondi di fondi hedge.

Il patrimonio gestito era cresciuto fino a 500 milioni nel momento di picco del mercato mentre secondo quanto riferito da Citywire, il patrimonio gestito ora sarebbe prossimo ai 20 milioni, somma che potrebbe aver decretato la fine della JV e dell’avventura alternativa per il gruppo spagnolo.

Orientamento opposto per Vontobel. Il gestore svizzero ha infatti portato la propria partecipazione in Hartcourt fino a quasi il 100% del capitale, confermando l’interesse per la società e per i fondi hedge. Hartcourt, società svizzera attiva nell’offerta di soluzioni personalizzate utilizzando prodotti alternativi, alla fine di dicembre 2008 la società gestiva 4 miliardi di dollari.

(A destra la struttura azionaria del gruppo Vontobel Holding AG al 31 dicembre 2008. Fonte: Vontobel)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X