Finalmente un rimbalzo

A
A
A
di Redazione 25 Febbraio 2009 | 08:00
Le parole di Bernanke sulle banche ed i petroliferi permettono un recupero del 4 per cento di Wall Street. Borse europee in buon rialzo.Obbligazionario in discesa, Euro in rafforzamento.

Wall Street riesce a mettere in piedi un rimbalzo per molti versi inaspettato e chiude la giornata con un balzo del 4,01% per l’indice S&P 500 e del 3,90% per il Nasdaq Composite. A dare sostegno ai mercati le parole di Bernanke che sembrano rendere meno impellente una nazionalizzazione delle principali banche. A spingere i listini anche i titoli petroliferi che hanno positivamente risentito del ritorno del prezzo del petrolio intorno ai 40 dollari al barile.

Ben comprata anche la piazza di Tokyo che, nonostante catastrofici dati sulle esportazioni (-45,7% rispetto allo scorso anno), risente positivamente del marcato calo dello yen che si porta in area 125 contro euro e 97 contro dollaro.

Moneta unica in rafforzamento contro dollaro a 1,2875.

Gli indici europei avanzano di quasi due punti percentuali rispetto alla chiusura di ieri.

Mercati obbligazionari in discesa con il bund future in area 125,33.

In mattinata sono usciti i dati sul pil tedesco che mostra una marcata contrazione delle esportazioni (-7.3%). Atteso alle 10:30 il dato sul pil inglese ed alle 16 l’audizione di Bernanke alla Camera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti